Categoria: piemonte

GN2022: Ti raccontiamo com’è andata ad Alba

di Giorgio Pesci, AISLA Cuneo

Alba, 7 ottobre 2022 – Noi albesi siamo un po’ speciali, perché dal 2010 slittiamo la Giornata Nazionale SLA nella prima domenica di ottobre. Vi chiederete il perché, visto che in tutta Italia si celebra ogni anno nella domenica più vicina al 18 settembre (data del primo sit-in degli ammalati SLA a Roma). Il motivo è che, con il mese di ottobre, ad Alba rende il via la rinomata “Fiera del Tartufo” – ed in particolare il Palio – che porta migliaia di persone a visitare la nostra città.

(altro…)

LA GIORNATA NAZIONALE SULLA SLA NASCE AD ASTI 


Il 15 settembre AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, celebrerà in 150 piazze di tutta Italia la XII Giornata Nazionale sulla SLA: 300 volontari, con 15.000 di bottiglie di vino Barbera (altro…)

Come affrontare la SLA: incontro a Novara

Lunedì 29 luglio Aisla, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, organizza un incontro aperto a tutte le persone con SLA del territorio, alla presenza di una psicologa dell’associazione (altro…)

CIAO MICHELE!

E’ scomparso il “Guerriero” torinese Michele Riva, di Beinasco, da anni impegnato a combattere la Sla e per i diritti dei suoi compagni di malattia.
Ciao Michele! In un giorno triste per tutti noi di Aisla, ti ricordiamo con affetto e gratitudine. Grazie (altro…)

Ad Asti lo spettacolo dei comici di Zelig e Colorado

Ad Asti lo spettacolo dei comici di Zelig e Colorado

Venerdì 17 novembre spettacolo comico al Teatro Alfieri con gli artisti delle trasmissioni televisive Zelig e Colorado, organizzato da Amitié Sans Frontierés Asti per Aisla, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica
(altro…)

La Giornata Nazionale sulla SLA presentata a Torino, in Regione Piemonte

La Giornata Nazionale sulla SLA presentata a Torino, in Regione Piemonte

Il 17 settembre AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, sarà presente con 12.000 bottiglie di vino Barbera d’Asti DOCG in 150 piazze in tutta Italia per la X Giornata nazionale sulla SLA per raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica e dell’assistenza alle persone colpite dalla malattia.
(altro…)

Il fondo per la non autosufficienza in Piemonte

Il fondo per la non autosufficienza in Piemonte

FNA 2011:
440 – 1.100 – 1.350 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione
FNA 2013:
440 – 1.100 – 1.350 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione
FNA 2014:
440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione
FNA2015: In regolare erogazione 440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione. Con DGR 30 maggio 2016, n. 39-3394 è stata assegnata la somma di € 400.000 per il superamento delle linee d’attesa.
FNA 2016: con Deliberazione della Giunta Regionale 28 novembre 2016, n. 25-4271 “Fondo nazionale per le non autosufficienze per l’anno 2016. Assegnazione risorse a sostegno della domiciliarita’ in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti per un ammontare complessivo di euro 31.317.000,00” è stata assegnato importo pari a € 3.600.000 a copertura dell’assegno di cura a sostegno della domiciliarità dei malati di SLA secondo DGR 24 novembre 2014, n. 39-640.
FNA 2017: con Deliberazione della Giunta Regionale 15 dicembre 2017, n. 71-6176 “Fondo nazionale per le non autosufficienze per l’anno 2017 e risorse regionali integrative. Iscrizione fondi statali ed assegnazione risorse a sostegno della domiciliarità in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti per un ammontare complessivo di euro 39.987.720,00” è stata assegnato importo pari a € 3.600.000 a copertura dell’assegno di cura a sostegno della domiciliarità dei malati di SLA secondo DGR 24 novembre 2014, n. 39-640.
La Regione invita le Aziende sanitarie regionali  a non interrompere i progetti di continuità assistenziale per i malati di Sla e per le loro famiglie e ad anticipare i contributi previsti dalla normativa, in attesa che il decreto relativo all’erogazione del Fondo venga firmato dai Ministri competenti e si proceda all’accertamento delle risorse destinate alla Regione. La Regione provvederà, non appena possibile, al riparto del Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2018 e fornirà alle Aziende sanitarie gli indirizzi per la successiva imputazione e copertura delle spese. Erogazione regolare degli importi, come sopra  440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione.
FNA 2018: La Regione conferma anche per il 2019 l’erogazione degli assegni di cura per le prestazioni domiciliari in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti. Gli assessori alla Sanità, Antonio Saitta, e alle Politiche sociali, Augusto Ferrari, hanno autorizzato i direttori delle Asl Città di Torino, Valerio Alberti, e TO3, Flavio Boraso, a proseguire nell’erogazione di assegni e prestazioni, in modo da scongiurare ogni possibile interruzione del servizio, ed evitare disagi ai cittadini pregiudicando ulteriormente la situazione di persone in condizione di non autosufficienza. Analoga indicazione è stata data a tutte le Aziende sanitarie locali per garantire la prosecuzione dei progetti di continuità assistenziale, a favore dei malati di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e delle loro famiglie, in attesa del riparto del Fondo per le non autosufficienze per il 2019.
Altre provvidenze

AOU MAGGIORE DELLA CARITA' di Novara

AOU MAGGIORE DELLA CARITA' di Novara

NOTA INFORMATIVA

Tutti i medici specialisti di UO NEUROLOGIA del SSR del Piemonte possono certificare la SLA ed erogare la proposta di esenzione della partecipazione ai costi sanitari.
Con DGR n. 27/12969 “percorso di continuità assistenziale nei soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica”, la Regione Piemonte ha identificato gli ospedali Molinette di Torino e il Maggiore della Carità di Novara come centri specializzati nella diagnosi e nel trattamento della sclerosi laterale amiotrofica (SLA).


AOU MAGGIORE DELLA CARITA’ DI NOVARA
Centro Regionale Esperto SLA
Clinica Neurologica
Corso Mazzini, 18 – 28100 Novara
Tel. 0321 3733624 day service neurologia, dal lunedì al venerdì ore 9.30 – 15.30
Responsabile: D.ssa Letizia Mazzini mazzini.l@libero.it

AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

AOU Città della Salute e della Scienza di Torino

 
AOU Città della Salute e della Scienza di Torino
S.C. NEUROLOGIA 2 U.
Via Cherasco 15 – 10126 Torino
CENTRO REGIONALE ESPERTO PER LA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA (C.R.E.S.L.A.)
 
Responsabile: Prof. Adriano Chiò
Neurologi referenti: Dott. Andrea Calvo, Dott.ssa Cristina Moglia, Dott. Antonio Ilardi, Dott.ssa Stefania Cammarosano, Dott. Antonio Canosa
Studio Medico Tel. 011.633.5439
Day Hospital Tel 011.633.5432
Ambulatorio Tel. 011.633.6090
e-mail cresla.torino@gmail.com
Fax 011.696.3487
 

C.R.E.S.L.A. – CENTRO REGIONALE ESPERTO SLA

Attività

  • formulare o confermare la diagnosi;
  • effettuare la certificazione di malattia rara, qualora non già eseguita da altro presidio sanitario, e i relativi piani terapeutici
  • informarela persona, la famiglia e il MMG sulla diagnosi e sul decorso della malattia;
  • eseguire la valutazione multiprofessionale della persona con SLA;
  • mantenere la continuità di cura in stretta collaborazione con i servizi territoriali e/o ospedalieri;
  • eseguire il follow-up clinico in collaborazione con la ASL di residenza o domicilio;
  • collaborare con le Associazioni dei pazienti;
  • aggiornare e predisporre, i protocolli per la diagnosi e la cura della SLA, tenendo conto delle linee guida nazionali e internazionali esistenti.

Assistenza Psicologica

  • Assistenza psicologica individuale per i pazienti e i familiari che ne facciano richiesta
  • Organizzazione di gruppi di sostegno rivolti ai pazienti e ai familiari
  • Incontri di supervisione con i medici e psicologi coinvolti nell’attività per la SLA (CRESLA, centri spoke)

Servizi attivati

  • sviluppo di strumenti di telesorveglianza per rilevare le funzioni vitali (collegamento in rete fra il domicilio del paziente e l’ospedale)
  • avvio di un progetto di counselling per la scelta e l’utilizzazione degli strumenti di comunicazione alternativa-aumentativa, incluse le strumentazioni ad alta tecnologia
  • avvio di un progetto di counseling per interventi di tipo tecnico e domotico volti alla conservazione del massimo livello di autonomia del paziente, anche in collaborazione con i centri di ricerca del Politecnico di Torino

Staff del C.R.E.S.L.A.


NOTA INFORMATIVA
Tutti i medici specialisti di UO NEUROLOGIA del SSR del Piemonte possono certificare la SLA ed erogare la proposta di esenzione della partecipazione ai costi sanitari.
Con DGR n. 27/12969 “percorso di continuità assistenziale nei soggetti affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica”, la Regione Piemonte ha identificato gli ospedali Molinette di Torino e il Maggiore della Carità di Novara come centri specializzati nella diagnosi e nel trattamento della sclerosi laterale amiotrofica (SLA).

Asti

Asti

Contatti

Vincenzo Soverino
Cell. 346 4009477
e-mail vsoverino@aisla.it
www.aislaasti.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE ASTI
Cassa di Risparmio di Asti, IBAN IT02X0608547240000000022288
 
La sede di AISLA Asti nasce nel 2006 e conta oggi 24 soci. Grazie al supporto di numerosi volontari la sede è il punto di riferimento per le circa 25 persone affette da SLA e per le loro famiglie presenti sul territorio astigiano.
AISLA Asti ha attivato importanti collaborazioni sul territorio con associazioni e istituzioni locali per la presa in carico dei problemi legati alla SLA e la disabilità in generale contribuendo a favorire l’accesso e la vivibilità a tutti i disabili di tutte le disabilità in occasione delle feste cittadine, come le Sagre Astigiane, Palio di Asti, arti e mercanti ecc.
Durante l’anno si svolgono diverse manifestazioni di sensibilizzazione sulla malattia e di raccolta fondi.

Servizi al domicilio

Servizi al domicilio

ASTI
La sezione mette a disposizione dei malati allettati tutte le figure previste dal team multidisciplinare per SLA con visite a domicilio, garantendo una continuità assistenziale con i centri SLA del Piemonte.
Nurse Coach: progetto che si prefigge, attraverso una formazione degli operatori sugli aspetti tecnico assistenziali della presa in carico sia la persona sia della sua famiglia nel percorso di assistenza a domicilio con attenzione anche agli aspetti burocratici e sociali necessari. La terza tappa del progetto si prefigge di essere la figura chiave per il dialogo e l’interazione con i servizi territoriali e ospedalieri. Setting del paziente, riferimento per i ricoveri e percorso intra ed extra ospedaliero sono rispettivamente la quarta, quinta e sesta tappa di questo percorso dedicato.
BIELLA-VERCELLI
Servizio di fisioterapia a domicilio a integrazione dell’assistenza fornita dall’ASL.
CUNEO
Dal 2012 è attivo il progetto di “fisioterapia domiciliare” rivolto ai malati con gravi difficoltà motorie e alle persone che li assistono (caregiver), a integrazione dell’assistenza fornita dall’ASL.  Garantito l’intervento di 4 fisioterapisti, regolarmente iscritti all’albo, da affiancare alle circa 10 persone residenti sul territorio integrando un ciclo di fisioterapia alla settimana.
Il progetto comprende la “fisioterapia di gruppo“, che si svolge settimanalmente ed è indirizzato ai malati e ai loro familiari/care-giver; l’attività è coordinata da una fisioterapista qualificata: esercizi di respirazione, utilizzo della forza residua degli arti, esercizi alla spalliera e sul lettino. Tutti i mercoledì alle ore 17,00 presso una palestra attrezzata sita nei locali dell’ASL in via Carlo Boggio n. 12 a Cuneo, per informazioni: Dr Anna Simondi 331 4053007.

Sportello di ascolto

Sportello di ascolto

ASTI
Il giovedì dalle ore 15 alle ore 18 e ogni 15 giorni di lunedì dalle ore 18 alle ore 19.30
tel. 346 4009477
sede di AISLA ASTI in via XX Settembre 57 di Asti

NOVARA
La sede offre il servizio di consulenza legale e pratiche di invalidità (Tel. 0321 499727)

Supporto Psicologico

Supporto Psicologico

ASTI
La sede locale organizza incontri di Gruppi di Aiuto rivolti ai malati e alle loro famiglie due volte al mese.
CUNEO
Gli incontri del Gruppo di Aiuto, rivolti ai famigliari e caregiver, sono organizzati dal Consorzio Socio-Assistenziale del Cuneese in collaborazione con AISLA. L’iniziativa ha preso avvio a gennaio 2015 nel salone della Residenza Sant’Antonio di Cuneo – Corso Nizza n. 89 (sede degli incontri) ed ha visto l’interesse di un nutrito numero di partecipanti che si ritrovano a cadenza mensile. Il gruppo è condotto dal dott. Pietro Piumetti, psicologo del Consorzio, cell. 349 7943115.

BIELLA

La sede locale ha attivo un servizio di supporto psicologico rivolto ai malati e alle loro famiglie.

Utilizziamo i cookie per garantire le funzioni del sito e per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Leggi la cookie policy maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi