Dalla Fondazione Vialli&Mauro Golf Cup 2018, 160mila euro sostenere la ricerca sulla Sla

La competizione benefica organizzata dalla Fondazione Vialli e Mauro per raccogliere fondi a favore della Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica ha festeggiato il suo quindicesimo compleanno lo scorso 28 maggio.Professionisti dell’European Tour, imprenditori e amici del mondo dello sport e dello spettacolo si sono ritrovati  insieme nella nuovissima e prestigiosa location del Villa Carolina Resort, fra le splendide colline del Monferrato.

Tra questi Pep Guardiola, Michel Platini, Andrea Pirlo, Pavel Nedved, Rafa Cabrera Bello, Jamie Donaldson, Stephen Gallacher e George Cotzee.

Alla fine il risultato più importante è stato rappresentato dai 160mila euro raccolti per il finanziamento della ricerca sulla SLA. Nello specifico, i fondi saranno devoluti alla Fondazione Italiana di Ricerca per la SLA (AriSLA), di cui anche Aisla Onlus è tra i Soci fondatori, e al finanziamento decennale di un posto da Ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino per l’attività di ricerca sulla SLA:

“È stata un’edizione entusiasmante e in una giornata abbiamo raccolto 160.000 euro” – hanno commentato Gianluca Vialli e Massimo Mauro a bordo campo – “siamo contenti di vedere amici e colleghi che, ad ogni edizione, confermano sempre il loro sostegno, dimostrando vicinanza alla Fondazione e al suo obiettivo.”

Il momento della simbolica consegna dell’assegno da 160.000 euro per sostenere la ricerca sulla Sla

 

Ad oggi la Fondazione Vialli e Mauro ha già investito oltre 3.500.000 euro nella Ricerca.

“Un risultato di cui siamo orgogliosi – aveva detto Gianluca Vialli introducendo la Pro Am– che non sarebbe stato possibile raggiungere senza la fiducia e la generosità di tutti gli amici ed aziende che ci sostengono da anni e condividono la nostra missione. Un grazie particolare al nostro Presenting Partner ERG, che ci accompagna fin dalla prima edizione della Vialli e Mauro Golf Cup”.

Massimo Mauro aveva aggiunto, sempre presentando l’evento: “Parte dell’incasso della partita d’addio al calcio di Andrea Pirlo “La Notte Del Maestro”, tenutasi a San Siro il 21 maggio, sarà devoluto alla nostra Fondazione e verrà utilizzato per la costruzione del Centro Clinico Nemo di Brescia specializzato nella cura delle persone affette da malattie neuromuscolari come la SLA, SMA e distrofie muscolari. Siamo tutti profondamente grati ad Andrea e a tutti coloro che credono e supportano il nostro progetto da tanti anni … perché finanziare la ricerca è il nostro sport preferito!”

Gianluca Vialli, Andrea Pirlo e Massimo Mauro (Photo by Filippo Alfero/Getty Images)

La formula di gara è stata shot gun 18 buche e le squadre che si sono contese la Vialli e Mauro Golf Cup sono state formate da un Professionista dell’European Tour, una celebrity e due amateurs.

Inoltre le squadre sono state  divise in due super team capitanati da Gianluca Vialli e Massimo Mauro, con l’obiettivo di aggiudicarsi il Vialli e Mauro Best Team Challenge. Per la cronaca a trionfare è stato il team composto da Pep Guardiola, tecnico del Manchester City,  Rafael Cabrera Bello, Marius Guardiola e Andrea Romano.

Due i premi speciali, il “Buca 14” in onore del numero 14 per eccellenza Johan Cruyff, amico e generoso sostenitore della Fondazione è andato all ostesso Guardiola.

Il Premio  “Giovane Promessa” in ricordo di Teodoro Soldati, uno dei più talentuosi golfisti italiani scomparso prematuramente all’età di 15 anni, è stato invece consegnato da Marina e Domenico Soldati ad Andrea Romano, vincitore a marzo del French International Boys Championship.

scarica Comunicato stampa Golf Cup

 

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi