CIAO MICHELE!

E’ scomparso il “Guerriero” torinese Michele Riva, di Beinasco, da anni impegnato a combattere la Sla e per i diritti dei suoi compagni di malattia.
Ciao Michele! In un giorno triste per tutti noi di Aisla, ti ricordiamo con affetto e gratitudine. Grazie per l’esempio di fierezza e di dignità che ci hai donato affrontando a modo tuo la malattia.
Da vero “Guerriero” hai raccontato con coraggio la tua condizione di persona malata, con annesse paure e passioni, nel libro “Il ramarro verde” scritto con Gabriella Serravalle. In quelle pagine si può trovare il senso di una lotta che hai sempre voluto condividere pensando agli altri tuoi compagni di malattia, per i quali sei stato un aiuto e un riferimento. Con i proventi del tuo libro hai finanziato la ricerca scientifica.
Sei stato anche un volontario di Aisla ed un amico della “Fondazione Vialli e Mauro”: proprio il tuo desiderio e la tua passione di tifoso hanno accesso la miccia per organizzare nel 2011 a Torino il “Derby SLAncio di Vita” tra le leggende della Juventus e del tuo amato Toro, sempre a sostegno della ricerca.
E con la volontà di dar voce a chi come te è stato colpito dalla Sla, hai fondato con un gruppo di amici l’associazione “Una voce per Michele“, migliorando la qualità della vita di molti malati e tante famiglie grazie a 3 veicoli appositamente allestiti per brevi o lunghi trasporti in sicurezza, con la disponibilità di autisti ed accompagnatori esperti. A bordo della “CLINICA MOBILE”, grande camper di 11 metri, tante persone con Sla e disabili anche gravissimi hanno potuto vivere esperienze ed emozioni indimenticabili e, forse, neppure immaginabili.
Il tuo esempio ed il tuo ricordo ci guideranno nel proseguire quella stessa battaglia che hai sempre portato avanti in prima persona.
 
 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi