Lombardia, approvato programma operativo FNA 2017

La Giunta Regionale della Lombardia, con Deliberazione DGR N° X / 7856 del 12/02/2018 ha approvato il “PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE A FAVORE DI PERSONE CON GRAVISSIMA DISABILITÀ E IN CONDIZIONE DI NON AUTOSUFFICIENZA E GRAVE DISABILITÀ DI CUI AL FONDO NAZIONALE PER LE NON AUTOSUFFICIENZE ANNO 2017”, la cui quota assegnata alla Lombardia è pari a euro 69.583.940.

In particolare, per le misure a favore di persone in condizione di disabilità gravissima (Misura B1) sono stati stanziati 45.229.560 euro, pari al 65% delle risorse FNA 2017 ripartite alle ATS in base al numero di persone in carico al 31 gennaio 2018, a cui vanno aggiunte risorse regionali pari ad 9.145.000 euro ed ulteriori  1.365.075 euro a carico del Bilancio di Regione Lombardia  per erogare un Buono mensile di € 500 (fino ad esaurimento delle risorse disponibili), aggiuntivo a quello erogato con le risorse FNA 2017 a persone con disabilità gravissima in presenza di determinate condizioni: con figlio minore o con età inferiore ai 25 anni studente e con ISEE familiare inferiore o uguale a € 50.000 (DGR n. 7549/2017).

Pertanto le risorse complessive destinate alle persone disabili gravissime sono pari ad € 55.739.635.

 Viene specificato che hanno priorità d’accesso alla Misura B1:

  1. Persone già beneficiarie della Misura B1 alle quali è stata garantita continuità d’erogazione della Misura ai sensi della DGR n. 7292/2017 fino al 31/12/2017 e per i successivi mesi del 2018, in base a successive indicazioni regionali, e che risultano in carico alla data di approvazione di quest’ultimo provvedimento;
  2. Persone che avevano presentato istanza per la Misura B1 nei mesi di settembre e ottobre 2017, valutate appropriate, alle quali è stato erogato il Buono per i mesi di novembre e dicembre 2017, nonché per i successivi mesi del 2018, in base a successive indicazioni regionali, e che risultano in carico alla data di approvazione di quest’ultimo provvedimento;
  3. Per le persone di nuovo accesso la definizione della graduatoria deve essere fatta sulla base del valore ISEE ordinario, a partire dal valore più basso. Le ATS, verificata la disponibilità delle risorse, erogano il Buono con decorrenza dal 1° giorno del mese successivo alla valutazione.

Nell’allegato b) alla dgr. Nr. 7856 si trovano i dettagli relativi:

Ai destinatari della misura (pag. 6);

Alla presentazione delle domande per chi è già in carico alla misura B1 (pag 9);

Alla modalità di presentazione delle nuove domande (pag.9);

NOTA BENE: Suggeriamo, all’atto di presentazione della domanda, di allegare ai vari documenti anche il modello ISEE per favorire un’esito della pratica positivo e più celere da parte degli  uffici competenti.

Ai contenuti del Progetto Individuale di Assistenza (pag. 10);

Alle compatibilità della misura B1 con altri interventi (pag. 12).

Per ottenere il Buono (fino ad esaurimento delle risorse disponibili) occorre rivolgersi all’Asst di residenza che provvede alla valutazione multidimensionale della persona e alla redazione del relativo progetto individuale.

Le informazioni sui criteri e sulle modalità di accesso alla misura possono essere chieste alle  ASST e ATS di competenza (file allegato alla voce INFORMAZIONI E CONTATTI di questa pagina PER I RIFERIMENTI ASST DELL’ATS MILANO CITTA’ METROPOLITANA CLICCARE QUI. Per i territori che non hanno  referenti sulla disabilità inclusi nel file è possibile chiedere all’URP).

Altro riferimento per informazioni sulla misura:

Spazio Disabilità
Via Melchiorre Gioia, 39 – Milano
centralino 02/6765.4740
email: spaziodisabilita@regione.lombardia.it
http://www.spaziodisabilita.regione.lombardia.it
(vedi file allegato)
Lombardia Facile

Responsabile:

Claudia Moneta
REDDITO DI AUTONOMIA E INCLUSIONE SOCIALE
INDIRIZZI DI PROGRAMMAZIONE SOCIALE E PROMOZIONE DELLE FORMAZIONI SOCIALI
tel. 0267652632
claudia_moneta@regione.lombardia.it

Le persone per accedere alla misura devono essere beneficiarie dell’indennità di accompagnamento, di cui alla l. n. 18/1980 oppure definite non autosufficienti ai sensi dell’allegato 3 del d.p.c.m. n. 159/2013.

 Le priorità di accesso alla Misura integrativa regionale ex DGR n. 7549/2017 sono quelle specificate per la Misura B1.

Il sostegno consiste in un buono mensile FNA di € 1.000 (prestazioni sociali assicurate dal caregiver familiare e/o da assistente familiare impiegato con regolare contratto) a cui in  base agli esiti della valutazione multidimensionale e del Progetto Individuale di Assistenza può eventualmente essere aggiunto un Voucher socio sanitario mensile fino ad un massimo di € 360 a favore di persone adulte e  fino ad un massimo di € 500 per i minori.

Come detto, in determinati e specifici casi si ha diritto anche al Buono mensile Misura-integrativa regionale di € 500 erogato per l’assunzione, diretta o tramite contratto con Ente erogatore, di personale di assistenza (es. assistente familiare, ausiliario socio assistenziale, operatore socio sanitario, OSS, infermiere, educatore, ecc) per alleggerire il carico assistenziale del caregiver familiare. L’erogazione del Buono decorre dal 1° gennaio 2018 e comunque dalla data di assunzione del personale di assistenza, fino al 31 ottobre 2018.

 BREAKING NEWS: Quattro milioni e seicento mila euro sono stati messi a disposizione, da Regione Lombardia, sulla Misura B1, per gli oltre 5700 disabili gravissimi in carico al 30 giugno 201. QUI TUTTI I DETTAGLI

Per quanto concerne le misure in favore  di persone con disabilità grave o comunque in condizione di non autosufficienza (Misura B2), che verrà realizzato fino all’esaurimento delle risorse, sono stati assegnati euro 24.354.380  pari al 35% delle risorse FNA 2017.

Questa somma viene ripartita agli Ambiti Territoriali per il 60% in relazione alla popolazione, residente nell’ambito, con età pari o superiore a 75 anni, per il  40% in relazione ai criteri usati per il riparto del Fondo Nazionale per le Politiche Sociali (FNPS).

Anche queste risorse sono integrate a carico del Bilancio di Regione Lombardia con € 749.075, ottenendo una disponibilità complessiva di € 25.103.455.

In particolare, hanno priorità d’accesso alla Misura:

1) Persone in carico alla Misura B2 con l’annualità FNA precedente;

2) Persone di nuovo accesso che non hanno beneficiato della Misura B2:

  1. a) “grandi vecchi” –ultra 85 anni‐ non autosufficienti
  2. b) con nuovi progetti di vita indipendente
  3. c) con età ≥ 50 anni che non beneficiano di altri interventi. Accedono prioritariamente coloro che non beneficiano di interventi o di sostegni integrativi di carattere assistenziale erogati da Enti pubblici o privati o da Enti previdenziali (es. INPS/Home Care Premium).  Previsti:
  • un buono sociale mensile, anche a diversa intensità, finalizzato a compensare le prestazioni di assistenza assicurate dal caregiver familiare fino ad un importo massimo di € 800 e/o le prestazioni di assistente familiare impiegato con regolare contratto, prevedendo in questo caso un importo compreso tra € 400 e € 800.
  • un buono sociale mensile fino ad un massimo di € 800 per sostenere progetti di vita indipendente di persone con disabilità fisico‐motoria grave o gravissima, con capacità di esprimere la propria volontà, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, che intendono realizzare il proprio progetto senza il supporto del caregiver familiare, ma con l’ausilio di un assistente personale, autonomamente scelto e con regolare contratto.
  • Le persone con disabilità gravissima, beneficiarie della Misura B1, possono beneficiare anche del Buono a sostegno di progetti per la vita indipendente.

FONTE: REGIONE LOMBARDIA

Per ulteriori chiarimenti ed informazioni è possibile contattare il Centro d’Ascolto di Aisla.

 

 

 

 

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi