SICILIA: A Palermo ed Enna avviata la campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19 rivolta ai gravissimi, incluse le persone con SLA

Anche a Palermo ed Enna è iniziata la campagna di vaccinazione anti Covid-19 per i pazienti con Sla, sclerosi laterale amiotrofica. Una decisione seguita e sollecitata da Aisla, attesa da tutta la comunità di pazienti e dei loro familiari, che sono ora inseriti nel calendario delle vaccinazioni contro il coronavirus per patologia.

L’ufficio gravissimi dell’ASP di Palermo ha già stilato l’elenco degli aventi diritto e trasmesso loro un sms contenente link per dare adesione e scaricare il modulo del consenso informato da firmare e portare con sé al momento della vaccinazione. Per chi avesse fornito solo il recapito del telefono fisso, sarà direttamente contattato dagli Uffici.

È MODERNA il vaccino che sarà somministrato ai pazienti palermitani direttamente al proprio domicilio dalle USCA. Pfizer è invece il vaccino utilizzato per i pazienti ennesi, non essendo ancora strutturato il percorso domiciliare e dunque con vaccinazione, su chiamata sempre degli Uffici Asp, presso i punti drive in e ospedalieri.

Imminente partenza anche per le vaccinazioni su Caltanissetta con possibilità di scegliere fra somministrazione domiciliare o ospedaliera del vaccino Moderna. Se scelta l’opzione domiciliare l’equipe sarà formata da un medico e un infermiere in ambulanza attrezzata per le emergenze.

Trapani è in verifica di elenchi mentre nessuna notizia di procedura per le province di Catania, Messina, Ragusa, Siracusa e Agrigento. AISLA sta sollecitando riscontro.