Vaccinazioni in Lombardia: a due settimane dall’avvio, facciamo il punto.

Milano 21 aprile 2021 – Abbiamo pubblicato lo scorso 9 aprile un primo aggiornamento sul tema vaccini a questo link

Riceviamo un importante aggiornamento da LEDHA con cui da anni collaboriamo sul territorio lombardo e da sempre attenta ai bisogni delle persone con disabilità.

A seguito delle ultime comunicazioni di Regione Lombardia sulla campagna vaccinale anti Covid-19 riportiamo le indicazioni relative alle persone con disabilità e ai loro caregiver.

Le persone estremamente vulnerabili (individuate dal Ministero della Salute nella relativa tabella delle “Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19“) che sono in carico a Centri di riferimento specialistici presso strutture ospedaliere, pubbliche e private, vengono contattati direttamente da tali strutture per la programmazione dell’appuntamento. Le prenotazioni sono attualmente in corso.

Prenotazione del vaccino anti Covid-19

Le persone estremamente vulnerabili (individuate dal Ministero della Salute) non in carico ad una struttura ospedaliera, e le persone con disabilità a cui sia stato riconosciuto un handicap grave (L.104/92 art. 3 comma 3), possono prenotare la vaccinazione anti-covid19 attraverso il portale di Regione Lombardia. Solo le persone con disabilità a cui è stato riconosciuto un handicap grave (L.104/92 art. 3 comma 3) possono effettuare la prenotazione anche attraverso la rete dei 1.083 Postamatpresenti sul territorio regionale lombardo, la rete degli oltre 4.000portaletterepresenti in Lombardia e il numero verde 800894545.

Prenotazione del vaccino al domicilio

Le persone che non sono in grado di spostarsi autonomamente, a causa di impedimenti allo spostamento (certificati) e quindi impossibilitati a recarsi presso i centri vaccinali territoriali possono, in fase di prenotazione sulla piattaforma online dedicata, indicare la necessità di essere vaccinati al proprio domicilio. 

Caregiver e familiari

I caregiver e i familiari conviventi delle persone con grave disabilità (L.104/92 art. 3 comma 3) possono prenotare la vaccinazione contestualmente alla prenotazione della persona con disabilità, attraverso la piattaforma dedicata. Sarà possibile indicare fino a tre caregiver e/o familiari conviventi, che dovranno presentarsi al centro vaccinale muniti di apposita autocertificazione. È possibile effettuare la prenotazione anche nel caso in cui la persona con grave disabilità abbia già ricevuto il vaccino o sia under 16 (e quindi attualmente non vaccinabile). Sulla piattaforma online dedicataandrà inserito il codice fiscale della persona con handicap grave. 

I conviventi, massimo due/tre, di pazienti estremamente vulnerabili, (per i soli casi evidenziati nelle Raccomandazioni del Ministero della Salute), che accompagneranno all’appuntamento la persona da vaccinare, potranno essere vaccinati contestualmente, senza prenotazione, previa presentazione al momento dell’accoglienza al Centro di apposita autocertificazione (salvo eventuale sovraccarico della struttura stessa). Nel caso in cui la persona estremamente vulnerabile abbia già ricevuto il vaccino o sia under 16 (e quindi attualmente non vaccinabile) è necessario rivolgersi al centro specialistico che ha in carico la persona/il minore o al MMG/pediatra.

Problemi con la prenotazione dal portale

Se in fase di prenotazione, sia per la persona estremamente vulnerabile e/o con handicap grave (L.104/92 art. 3 comma 3), che dei rispettivi familiari/caregiver, il codice fiscale della persona con disabilità non risultasse inserito negli elenchi è necessario rivolgersi al proprio Medico di Medicina Generale (MMG). Il MMG, verificata la sussistenza dei requisiti, invierà all’ATS di riferimento il nominativo del proprio paziente. L’ATS è tenuta ad inviare quotidianamente a Poste l’elenco dei nominativi inoltrati dai medici curanti. Poste provvede ad integrare i codici sulla piattaforma e a renderli accessibili in 48/72 ore.

Solo per le persone a cui è stato riconosciuto un handicap grave (L.104/92 art. 3 comma 3) è possibile effettuare questa operazione anche contattando, in alternativa al MMG, il numero verde 800894545 (anche in questo caso entro 48/72 ore si potrà accedere alla piattaforma). All’operatore, oltre alla tessera sanitaria, al codice fiscale e ai dati anagrafici, dovrà essere esplicitato il riferimento alla categoria “disabile grave L.104/92, art. 3, comma 3”. Il giorno della vaccinazione dovrà essere presentata copia del verbale di accertamento dell’handicap da cui risulti la gravità. 

Tipo di vaccino

La scelta della tipologia di vaccino da effettuare non dipende dalla volontà della singola struttura ospedaliera né dall’arbitrio del singolo operatore sanitario, ma risponde a precisi criteri stabiliti dalla normativa nazionale e regionale.

Nello specifico, al momento attuale, l’indicazione è quella di offrire vaccini ad mRNA (Pfizer o Moderna) alle persone che rientrano nella definizione di estremamente vulnerabili (condizioni codificate dal documento Ministeriale “Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19” del 10 marzo 2021) o con handicap grave (art 3 comma 3 L.104/92).

Per i loro caregiver e conviventi, quando previsto, Regione Lombardia indica di effettuare la vaccinazione quanto prima con un vaccino a vettore virale (l’unico attualmente a disposizione è AstraZeneca), a meno che essi stessi non rientrino nei criteri di cui sopra.

Vax Manager

Per segnalare situazioni specifiche è possibile rivolgersi al Vax Manager di riferimento per la propria ATS. Il Vax Manager rappresenta un contatto diretto sul territorio per le persone con disabilità, i loro famigliari e le associazioni. Si occuperà di valutare le singole situazioni, in relazione alla gravità e alle più opportune modalità di vaccinazione. I contatti dei Vax Manager si trovano nella pagina del portale regionale dedicata alle persone estremamente vulnerabili o con handicap grave. 

In ogni caso il Centro di Ascolto e Consulenza sulla SLA di Aisla è a disposizione per raccogliere le vostre segnalazioni relative a difficoltà o disservizi o semplicemente per avere maggiori informazioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi