Standing ovation


la sensibilità del piccolo Pietro

Lui è Pietro, di Francavilla Fontana, ha 8 anni. Nel partecipare ad un torneo di calcio, ha chiesto un premio ai genitori. Non un giocattolo o altro, bensì un euro per ogni gol segnato con una specifica destinazione: donare la somma all’associazione AISLA, per la ricerca e per aiutare i malati di SLA.
Ogni gol segnato dal giovanissimo calciatore è stato un vero e proprio calcio contro la SLA!
A fine torneo Pietro ha consegnato il gruzzoletto alla referente di Aisla Brindisi, Maria Rosaria Passaro, commossa per il gesto che sicuramente sarà di esempio per tanti.
Grazie Pietro, meriti una standing ovation per la tua sensibilità!