Regione Marche, Fondo Non Autosufficienza scadenza presentazione domande 26/02/2021

Interventi a favore “disabilità gravissime” – Annualità 2020.

Ancona, 31 gennaio 2021 – Tutti gli Enti Locali di Regione Marche hanno recepito la DGR n. 1424/2020 e il Decreto Regionale n. 374/2020 per il Fondo Nazionale per le non autosufficienze.

Per beneficiare del contributo, si prega di prendere visione degli appositi bandi e della relativa modulistica presso il sito del proprio comune di appartenenza. Tutti hanno fissatoal 26 febbraio 2021 la prima scadenza per la presentazione per accedere al contributo regionale.

Per coloro che per la prima volta presentano la richiesta per il riconoscimento della condizione di disabilità gravissime la scadenza è entro e non oltre il 26/02/2021.

Saranno escluse le domande che verranno presentate oltre tale data, (fa fede il timbro postale/protocollo PEC) alle Commissioni sanitarie provinciali o che risulteranno incomplete della documentazione richiesta ovvero prive del verbale di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento e/o della certificazione medica specialistica.

La persona con disabilità o la sua famiglia inoltra, tramite spedizione con raccomandata con ricevuta diritorno o tramite PEC, la domanda per il riconoscimento della condizione di disabilità gravissima alle

Commissioni sanitarie provinciali territorialmente competenti, operanti presso le Aree Vaste n. 1-2-3-4-5

(vedasi indirizzi sotto indicati), utilizzando il modello di domanda di cui agli allegati “B” ed “B1.

• A.V. 1 – PESARO Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale:

U.O.Medicina Legale Via Nitti,30 – 61100 PESARO

PEC: areavasta1.asur@emarche.it

A.V. 2 – ANCONA Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale:

c/o sede di Osimo – Piazza del Comune, 4 – 60027 OSIMO (AN)

PEC: areavasta2.asur@emarche.it.

• A.V. 3 – MACERATA Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale:

Via Annibali 31/L – 62100 PIEDIRIPA DI MACERATA (MC)

PEC: areavasta3.asur@emarche.it

A.V. 4 – FERMO Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale:

Via Zeppilli n. 18 – 63900 FERMO

PEC: areavasta4.asur@emarche.it

A.V. 5 – ASCOLI PICENO Segreteria Commissione Sanitaria Provinciale

Via degli Iris – 63100 ASCOLI PICENO

PEC: areavasta5.asur@emarche.it

La domanda deve essere corredata dal verbale di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento di cui alla legge 11 febbraio 1980, n. 18 o di cui all’allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 159 del 2013 e dalla certificazione medica specialistica di struttura pubblica o privata convenzionata e/o accreditata, redatta secondo il modello di cui all’allegato “C” al presente decreto, attestante almeno una delle condizioni previste dalla lettera a) alla lettera i) di cui all’art 3 c. 2 del D.M. 26/09/2016 di seguito riportati:

Per coloro, invece, che alla data del 26.02.2021 sono già in possesso della certificazione attestante la condizione di disabilità gravissima, le domande di contributo possono essere presentate dalla data di pubblicazione sino al 12.03.2021. Anche in questo caso si rimanda all’apposito modulo, scaricabile sui siti del proprio comune di appartenenza.

Si ricorda che Regione Marche conferma il rafforzamento degli interventi a favore di anziani non autosufficienti e delle disabilità gravissime attraverso servizi di supporto alla famiglia e in particolare al lavoro di cura del caregiver familiare per assicurare l’autonomia e la permanenza a domicilio della persona assistita.

I finanziamenti messi a disposizione del Fondo Nazionale per le non autosufficienze, annualità 2020, ammontano a 17.636.400 euro, integrati dalla Regione Marche con il fondo regionale per le non autosufficienze di oltre 4 milioni.

È previsto un assegno di cura per le funzioni assistenziali da parte di familiari, anche non conviventi, o da parte di assistenti familiari con regolare contratto di lavoro. L’intervento è gestito direttamente dagli ATS che procede con la formazione di una unica graduatoria di Ambito, stilata secondo l’ordine crescente del valore ISEE. Il contributo mensile è di 200 euro concesso direttamente ai beneficiari.

Si attiva anche il Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD), un intervento gestito dai Comuni o dagli Ambiti Territoriali Sociali, rivolto unicamente ad anziani parzialmente o totalmente non autosufficienti.

Si tratta di un insieme di interventi di natura socio–assistenziale, tra loro coordinati e integrati, erogati al domicilio del beneficiario per necessità di assistenza come il governo della casa, la cura della persona o attività di relazioni. Con la delibera si attivano le procedure territoriali anche per la disabilità gravissima che prevede di attivare o rafforzare, sul territorio regionale, la presa in carico della persona non autosufficiente attraverso un piano personalizzato di assistenza che integri le diverse componenti sanitaria, sociosanitaria e sociale, in modo da assicurare la continuità assistenziale.

Per leggere i criteri e scaricare i moduli: https://www.regione.marche.it/portals/0/Sociale/Disabilita/Gravissimi/DDS374_2020/Allegato%20A.pdf