Nuovi Lea e Nomenclatore protesi verso l’operatività e l’attuazione

I nuovi Livelli Essenziali di Assistenza e il nuovo Nomenclatore delle Protesi sono sempre più vicini  a diventare a tutti gli effetti operativi.

Come reso noto dal Ministro per la Salute Beatrice Lorenzin, il relativo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato lo scorso 22 dicembre 2016 dallo stesso Ministro Lorenzin, seguendo l’iter è stato firmato lo scorso 12 gennaio  2017 anche dal Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e dal Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

A questo punto, dopo la registrazione di rito della Corte dei Conti, ci sarà la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per la piena operatività ed attuazione del provvedimento.

Ricordiamo che l’aggiornamento del Nomenclatore protesico, fermo al 1999, vede introdurre negli elenchi dei dispositivi anche ausili informatici e di comunicazione per i disabili  gravssimi, tra i quali quelli per i malati di Sla, apparecchi acustici digitali e carrozzine a tecnologia avanzata, sensori di comando e controllo degli ambienti come il telesoccorso, posaterie e suppellettili adattati per le disabilità motorie, barella adattata per la doccia, scooter a quattro ruote, sollevatori fissi e per vasca da bagno, sistemi di sostegno nell’ambiente bagno (maniglioni e braccioli), carrelli servoscala per interni. Nei nuovi Lea anche arti artificiali a tecnologia avanzata.

Prevista anche la terapia del dolore.

 

Fonti:

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi