ANCHE FONDAZIONE VERONESI NEL COMITATO UNORA

Dal 1° gennaio 2020 la grande famiglia di Comitato UNORA Onlus si allarga, grazie all’entrata ufficiale di Fondazione Umberto Veronesi in qualità di socio. Fondazione Umberto Veronesi aderisce promuovendo “Pink is Good”, progetto dedicato al tumore al seno che persegue l’obiettivo di raccogliere fondi a favore della ricerca scientifica su questa patologia, che colpisce ogni anno in Italia 53.000 donne. Fondazione Umberto Veronesi infatti è da sempre impegnata nel sostegno alla ricerca d’eccellenza negli ambiti dell’oncologia, della cardiologia e delle neuroscienze, attraverso il finanziamento a medici e ricercatori qualificati e meritevoli, e promuove campagne di prevenzione, di educazione alla salute e all’adozione di corretti stili di vita, affinché i risultati e le scoperte della scienza diventino patrimonio di tutti. Donare un’ora del proprio stipendio a UNORA quindi significherà contribuire al finanziamento di una borsa di ricerca per un medico o un ricercatore, impegnato nello studio di soluzioni innovative per la diagnosi precoce e di nuove terapie contro il tumore il seno.
UNORA per il 2020 vedrà la seguente formazione: ACTIONAID, AISLA ONLUS, E.N.P.A. (Ente Nazionale Protezione Animali), Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione ABIO Italia Onlus, Fondazione MISSION BAMBINI, Fondazione OPERATION SMILE e il CENTRO LA TENDA, unite insieme per promuovere la cultura del payroll giving (o donazione in busta paga) in Italia. La donazione in busta paga, consiste in una piccola donazione regolare dallo stipendio, che dà maggiore valore al lavoro svolto con un gesto di solidarietà quotidiana. Si può aderire al programma UNORA sia come azienda, regalando ai dipendenti la possibilità di lavorare con il cuore per un’ora al mese; sia come dipendente, contattando il Comitato tramite modulo dedicato; sia come Onlus, entrando a far parte di questa grande famiglia solidale.
Donare un’ora del proprio stipendio a UNORA significa sostenere contemporaneamente un insieme molto ampio di cause: diritti delle donne; aiuto alla prima infanzia; povertà ed esclusione sociale; assistenza sanitaria in Italia; protezione degli animali; sostegno ai bambini ammalati; sostegno alla ricerca di malattie neurodegenerative e sostegno alla ricerca contro i tumori femminili. Sono un migliaio i dipendenti italiani che già aderiscono al programma UNORA tra i dipendenti di Agenzia delle Entrate, Agenzia del Territorio, Credit Agricole CIB Italia, IREN SPA, CSQA Certificazioni, Mercurio Trasporti S.p.a, Piccola Casa della Divina Provvidenza del Cottolengo di Torino, Etica SGR, Imperial Tobacco, SETA SPA e l’ultima arrivata DIOR Manufactures. Nel corso del 2019 sono stati raccolti quasi 100.000 euro che sono stati devoluti interamente ai progetti promossi dalle Onlus associate. Un metodo per donare comodo, trasparente e sicuro. I dipendenti delle aziende danno il proprio contributo benefico grazie ad una trattenuta mensile dalla busta paga a partire da una somma corrispondente ad un’ora del proprio stipendio. La donazione, come prevede la legge, è deducibile. Partecipare ad una rete di solidarietà insieme a un numero significativo di colleghi crea senso di comunità e responsabilizza le aziende e le istituzioni a promuovere condotte etiche. Per le aziende, il payroll giving promosso da UNORA, si configura come una modalità innovativa di CSR a costo zero, in quanto offre la possibilità di sostenere contemporaneamente molteplici progetti che coprono diverse aree di intervento avendo come interlocutore unico il Comitato. Il payroll giving può rappresentare una ricchezza per tutti: per l’azienda, che fa squadra con i collaboratori e con la comunità di riferimento e per i dipendenti che hanno la soddisfazione di poter “lavorare per un’ora per la solidarietà”. Inoltre, UNORA si configura come un Comitato aperto: questo vuol dire che qualora un’azienda avesse interesse a inserire una specifica organizzazione non profit tra quelle a cui devolvere le donazioni, può farlo, proponendo al Comitato la sua intenzione e, lavorando in maniera congiunta, tale onp può entrare a far parte del Comitato in veste di socio sostenitore. È possibile aderire online collegandosi al sito ufficiale www.unora.org, attraverso la compilazione di un form; inoltre, è possibile visualizzare una scheda descrittiva per ogni singolo progetto promosso dal Comitato, con relativo link alla consuntivazione di ogni progetto.
Il Payroll Giving è un’iniziativa che apre nuovi canali di sostegno alla solidarietà in Italia e all’estero. E’ rivolto ai dipendenti di aziende pubbliche e private, e consiste in una donazione libera, trattenuta mensilmente dallo stipendio, a favore delle cause sociali, il cui importo equivale ad una o più ore di lavoro. Un modo economico e che qualifica positivamente le attività di Responsabilità sociale delle imprese e delle istituzioni pubbliche perché diventa una fonte concreta di sostegno continuativo e quantificabile alle organizzazioni non profit, e consente di programmare nel lungo periodo gli interventi di lotta contro la povertà e le malattie, per una maggiore efficacia nell’attuazione dei programmi.
Il Comitato UNORA assicura la trasparenza delle donazioni aggiornando i dipendenti dei risultati raggiunti grazie ai finanziamenti, fornendo costante comunicazione sull’andamento delle risorse spese e delle attività di solidarietà intraprese.

Per contatti: ROSSELLA VECCHIA 3421597370 segreteria@unora.org info@unora.org www.unora.org

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi