Toscana

Sedi / sezioni Aisla
Arezzo

Contatti

Presidente: Franca Mealli
Cell. 338 5470166
e-mail arezzo.aisla14@yahoo.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE AREZZO
BANCA DEL VALDARNO, IBAN IT76E0881171480000000502477

 

La sezione AISLA Arezzo nasce nel 2008 e conta a oggi 19 soci e 9 volontari.

La sezione AISLA Arezzo ha attivato importanti collaborazioni con l’Azienda USL 8 per l’attivazione del servizio di assistenza psicologica ambulatoriale e domiciliare ad integrazione e supporto dei servizi neurologici e neurofisiopatologici ospedalieri, distrettuali e territoriali.

Grazie all’ottimo lavoro svolto negli anni ed al grande lavoro che svolgono i medici del team multidisciplinare, Arezzo vanta una buona presa in carico del malato, dalla diagnosi a tutto il percorso della malattia. Fiore all’occhiello è il servizio Territoriale della Pneumologia per i pazienti con la respirazione assistita.

La sezione organizza Gruppi di Aiuto mensili e numerose iniziative di raccolta fondi per il sostegno delle famiglie anche in collaborazione con altre associazioni locali.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla AUSL Toscana Sud Est

 

Consiglio Direttivo di Sezione

Franca Mealli, Presidente e Tesoriere
Katia Gostinelli, Vice Presidente
Franca Mealli, Tesoriere
Enrica Fei, Segretario
Consiglieri
Bracci Alessandro
Chiosi Ilaria
Fadoua Kech
Gostinelli Mario
Perli Carla
Pratesi Alessandro
Paoli Antonietta
Venturini Elisabetta

Firenze

Contatti

PRESIDENZA AISLA Firenze

Barbara Gonella:          gonella@aislafirenze.it

Cell. 3481880933

www.aislafirenze.it

SEGRETERIA AISLA Firenze

Tiziano Rovai:              info@aislafirenze.it

TESORERIA AISLA Firenze

Antonello Paliotta        amministrazione@aislafirenze.it

 

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE FIRENZE
BANCO FIORENTINO, IBAN: IT 31 U 08325 02800 000000202425

 

La sede AISLA Firenze nasce nel 2011 e negli anni è diventato un importante punto di riferimento per la comunità SLA del territorio, tanto da costituirsi, nella primavera 2015, in sezione. Ad oggi conta 106 soci ed oltre dieci volontari attivi.

La sezione AISLA Firenze ha inoltre attivato importanti collaborazioni con le istituzioni locali volte al miglioramento della qualità della vita della persona con SLA oltre ad una adeguata presa in carico. A tal proposito è significativo il recente percorso assistenziale per i malati di SLA nell’Azienda Universitaria Ospedaliera di Careggi, elaborato in collaborazione con la sezione.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla ex-USL Firenze e dalla AOU Careggi e è in corso di definizione il PDTA complessivo della AUSL Toscana Centro.

La sezione AISLA Firenze fa parte del Comitato di Partecipazione aziendale dell’Aou Careggi di Firenze, un organismo di confronto e comunicazione tra l’Azienda e le Associazioni, il cui compito è di contribuire alla tutela del diritto alla salute attraverso la discussione di temi quali: la partecipazione, l’accoglienza, l’informazione, la pubblica tutela, le indagini di soddisfazione. La sezione AISLA Firenze fa inoltre parte del Comitato di Partecipazione Azienda USL Toscana Centro e dei Comitati di partecipazione SdS (Società della Salute) Firenze, SdS Mugello, SdS Distretto Firenze Sud Est e Nord Ovest.

Diverse sono le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi che la sezione organizza per finanziare i servizi offerti sul territorio.

Consiglio Direttivo di Sezione
Antonello Paliotta, Segretario e Tesoriere

Consiglieri
Paola Marcucci, Gianna Pucci, Tamara Tagliaferri, Cristina Tozzi, Andrea Prayer, Giuditta Lucchesi, Claudia Mezzapesa

Lucca

Volontari

VIAREGGIO
Alessandro Porcelli
Cell. 348 4457594
e-mail a.porcelli7@gmail.com

LUCCA
Giuseppe Verdigi
cell. 349 4787548
e-mail popaye1947@tiscali.it (per prenotazioni mezzo di trasporto attrezzato)

 

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – AREA VASTA TIRRENICA
Banca Monte Dei Paschi di Siena SPA, IBAN IT32A0103024800000003173496

Massa Carrara

Contatti

Referente: Mirco Felici
e-mail mirco.felici@gmail.com
Tel. 335/1301093 attivo negli orari 9-12.30 e 15.30-19.30 – risponde la volontaria Sig.ra Marisa Calamari

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE MASSA CARRARA
Cassa di Risparmio di Carrara, IBAN IT40X0611024542000021143180

Piombino

Contatti

Marco Bocchigli
Cell. 335 471054
e-mail marco.bocchigli@arcelormittal.com

Stefano Cavicchioli
Cell. 338 9914335
e-mail stefano54cav@gmail.com

 

Il Team AISLA Piombino, attivo dal 2000, conta 6 soc e si occupa dei pazienti e familiari di Piombino – Val di Cornia – Isola d’Elba, Si tratta di un piccolissimo gruppo di volontari al quale si aggiungono altre persone in occasione di alcuni eventi importanti. Non essendo essendo costituitosi sede o sezione, il Team opera in costante contatto con la sede nazionale AISLA Onlus.

Il team AISLA Piombinoche organizza convegni medici (il più grande quello nazionale Aisla del 2010 al quale si accreditarono oltre 150 professionisti) e manifestazioni di beneficenza (commedie musicali, regate e altro), al fine di informare i malati e loro familiari, sensibilizzare l’opinione pubblica e raccogliere fondi da dedicare alla ricerca medica, alle attività di AISLA onlus e ai servizi e progetti sul territorio. Ha inoltre attivato importanti collaborazioni con alcune istituzioni locali e con ASL6 Piombino Val di Cornia, al fine di dare, o provare a dare, un migliore e tempestivo aiuto alle persone con SLA

Il team AISLA Piombino partecipa alla Giornata Nazionale SLA e alla Giornata Mondiale “Global Day”, quest’ultima viene celebrata con la grande manifestazione denominata “THALAS – un evento globale”. Collabora inoltre ad altre manifestazioni benefiche sul territorio organizzate da enti o altre associazioni onlus e non solo.

E’ desiderio del Team organizzare un corso di una giornata dedicato ai caregiver, familiari e operatori sanitari sulle opportune e necessarie modalità di gestione di un paziente con SLA. Se non è possibile fare altrimenti (cioè con fondi già stanziati), il team Aisla Piombino vorrebbe dedicare alcune risorse provenienti dalle manifestazioni di beneficenza organizzate nel 2015 (come ad esempio il Thalas 2015) a tale scopo.

Pistoia

Contatti

Referente: Daniela Morandi
Via Vergiolesi 34 – 51100 Pistoia (Pt)
Cell. 335 7456041
e-mail dany1954@virgilio.it

Per sostenere i progetti sul territorio

AISLA ONLUS – SEDE PISTOIA
BANCA INTESA SAN PAOLO, IBAN IT 38 G030 6913 8370 0000 0001071

 

La sezione AISLA Pistoia nasce nel 2006 e oggi ha 29 soci. A Pistoia AISLA segue 40 pazienti e famiglie grazie al lavoro di 4 volontari.

Tra le principali attività dell’associazione, le sedute di fisioterapia gratuita per i malati di Sla, rese possibili anche grazie ai fondi raccolti dall’Associazione Spalti, e Rotary e a diversi eventi organizzati da amici del Dott. Bonacchi (“Gughi”) affetto da Sla e da altri comuni amici come la pro-loco del Cassero San Pellegrino per esempio .

Aisla Pistoia, ha ideato e coordina, insieme alla ASL Pistoia, il progetto Gughi, finanziato dal Rotary Club Marino Marini di Pistoia e Montecatini e dall’Associazione Spalti, che prevedela formazione di medici pistoiesi, da effettuarsi al centro clinico Nemo di Milano, punto di riferimento per la Sla in Italia.

Il progetto, inoltre, prevede la realizzazione all’Ospedale San Iacopo di una stanza dedicata alla degenza dei malati di Sla, attrezzata per le loro esigenze o per eventuali ricoveri di sollievo per la famiglia.

Quest’anno AISLA PT ha anche visto l’attuazione e la realizzazione del PDTA territoriale riscontrandone l’efficacia nei servizi grazie anche al lavoro della Dott.ssa Sonnoli che coordina i servizi e le varie figure intorno alla realtà del malato di sla.

AISLA Pistoia ha in programma di riattivare gli incontri AMA (Auto-Mutuo-Aiuto).

La sezione organizza sistematicamente iniziative di raccolta fondi per il finanziamento di progetti di sostegno ai malati di SLA, oltre che iniziative di sensibilizzazione sulla malattia.

La sezione ha attivato importanti collaborazioni sul territorio con le istituzioni locali, come il comune di Pistoia, Montecatini Terme e Cutigliano (soggiorni estivi per malati e famiglia), per la presa in carico dei malati di SLA. Con il comune di Montecatini Terme per il progetto di fisioterapia in acqua termale dedicato i malati di SLA e di Sclerosi Multipla.
Dal 2011 la sezione fa parte del CAVET 3, Coordinamento associazioni di volontariato e tutela dell’azienda Asl 3, e del Comitato ospedale e territorio senza dolore.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla ex-USL Pistoia ed è in corso di definizione il PDTA complessivo della AUSL Toscana Centro.

Prato

Contatti

Enzo Balli, Referente
Via Elsa Morante, 4  59100 Prato
cell. 338-4695144 – 340-4789754
e-mail  balliprato@yahoo.it

Sanesi Raffaele, volontario
cell. 347-3586947
e-mail  sanesiraffaele@gmail.com

Raffaella Ciccarelli, volontaria
cell. 333-3256140
e-mail guia10@hotmail.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE PRATO
Banca Popolare Vicenza – Filiale Di Prato – Il Pino

Via Marco Roncioni, 218

IBAN   IT62 S030 6921 5221 0000 0002 435

 

La sede AISLA Prato nasce nel 2008 e conta oggi 14 soci. Grazie al supporto dei volontari la sezione è il punto di riferimento nella provincia di Prato per i malati di SLA e per le famiglie.

AISLA Prato organizza Gruppi di Aiuto mensili, iniziative di sensibilizzazione sulla malattia e iniziative di raccolta fondi.

La storia e i progetti
La storia della sezione pratese di AISLA inizia nell’ottobre 2002, quando su iniziativa dei figli di Rolando Bigagli (Lorenzo e Giulio), deceduto per SLA, nasce Calliope & Co. Associazione ONLUS, con l’obiettivo di sostenere la ricerca sulla SLA, sensibilizzare la popolazione pratese/toscana e le autorità sulle problematiche legate alla patologia e, infine, favorire la creazione di un canale diretto tra l’associazione nazionale dei pazienti (AISLA) e l’autorità sanitaria locale. Dopo alcuni anni e la realizzazione di numerosi eventi culturali e ricreativi (inclusi tre dischi, quattro concerti, una mostra fotografica con relativo catalogo e altri) che hanno permesso di raccogliere oltre 45.000 Euro destinati alla sponsorizzazione di una borsa di studio per un Neurologo (oggi a tutti gli effetti in organico alla ASL di Prato) e alla realizzazione del primo Registro Toscano sulla SLA (studio epidemiologico), Calliope & Co. sospende le sue attività, avendo raggiunto tutti i suoi obiettivi con la nascita, nel Novembre del 2008, della sede pratese di AISLA, coordinata da Enzo Balli.

Da allora i pazienti pratesi e i loro familiari hanno in AISLA un punto di riferimento prezioso cui rivolgersi per qualsiasi necessità. Nel 2013, grazie all’impegno di Francesco Carnevale e alla risonanza di Slazz, evento da lui promosso che ha visto la partecipazione di più di mille persone, AISLA Prato ha confermato il suo importante ruolo a fianco dei malati nella sensibilizzazione delle istituzioni locali verso i pazienti e i loro familiari.

Fra le numerose attività promosse, finanziate e/o realizzate da AISLA Prato vanno evidenziate:

  • integrazione con l’ASL 4 Prato attraverso la sottoscrizione di un protocollo operativo di collaborazione con la U.O. Neurologia
  • organizzazione e finanziamento di un Gruppo di Auto Mutuo Aiuto per le persone con SLA e i loro familiari
  • finanziamento di un servizio di Psicologia per le persone affette da SLA, per familiari e per il personale sanitario coinvolto
  • sensibilizzazione delle istituzioni e della popolazione locale sulle problematiche legate alla SLA
  • supporto a persone con SLA e familiari per pratiche legali, sanitarie e socio-assistenziali
  • partecipazione al Tavolo Tecnico Regionale per il miglioramento continuo dell’offerta di salute da cui sono derivate:
    • delibera 721/2009 (sperimentazione interventi a sostegno della funzione assistenziale domiciliare per le persone affette da SLA)
    • delibera 1053/2011 (programma attuativo degli interventi di assistenza domiciliare a favore dei malati di SLA)
  • è attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla ex-USL Prato e è in corso di definizione il PDTA complessivo della AUSL Toscana Centro

 

Siena

Contatti

Referente: Sig.ra Sabrina Cortonesi
Cell. 346-4010229
e-mail cortonesisabrina@libero.it; patrizia@micheli.it

Volontario attivo:

Sig. Antonino Pasquale

cell 335 6451705

antoninopasquale@alice.it

Per sostenere i progetti sul territorio

AISLA ONLUS – SEDE SIENA
BANCA CRAS CREDITO COOPERATIVO SOVICILLE, IBAN IT62J0888514200000000026410

 

La sede AISLA di Siena nasce nell’agosto 2007 e conta oggi 6 soci. Grazie al supporto di 2 volontari la sezione è il punto di riferimento sul territorio per più di 48 malati di SLA e per le loro famiglie.

La sede AISLA di Siena ha attivato importanti collaborazioni con l’azienda ospedaliera senese per l’organizzazione di corsi di riabilitazione respiratoria. E’ in cantiere il progetto di erogare, attraverso professionisti esperti, il servizio di fisioterapia domiciliare in aggiunta a quanto fornito dalla ASL.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla AUSL Toscana Sud Est.

La sede organizza incontri di sensibilizzazione sulla malattia e iniziative di raccolta fondi.

Centri Medici
Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze

Largo Brambilla, 3 – 50134 FIRENZE

Reparto: Neurologia 1
Referente: Dr. Sandro SORBI; Dr.ssa Monica DEL MASTIO
Tel 055-7947/844/787/753
Fax 055-7947827
e-mail: sorbi@unifi.it; delma1@virgilio.it; gmarconi@unifi.it

Ambulatorio Malattie del Motoneurone
Per prenotazioni visite neurologiche Tel. 055 7948133 dalle ore 12:00 alle ore 14:00 dal lunedì al venerdì

Reparto: Neurologia 2
Referente: Prof. Paganini; Dr Massaciessi
Tel 055-7947844/484
Fax 055-7947827

Ambulatorio: martedi dalle ore 11.00 alle ore 13.00, mercoledì dalle ore 12.00 alle ore 14.00 – Tel. 055-7947482/7027 (dalle ore 12 alle ore 15)

Reparto: Terapia intensiva pneumologica e fisiopatologia toracica
non effettua certificazione
Responsabile: Dr. Antonio Corrado

Cittadella della Salute Campo di Marte di Lucca

Via dell’Ospedale, 1 – 55100 Lucca

Malattie Neuromuscolari e Malattie Neurologiche Rare
Telefono 0583 970101

Ospedale Civile di Livorno

Viale Vittorio Alfieri, 36 – 57124 Livorno

UO Neurologia-Neurofisiopatologia
10° padiglione 2° piano
Tel. 0586/223317

Prime visite: primo venerdì di ogni mese, contattare segreteria NFP 0586/223317
Visite di controllo: si effettuano il giovedì orario 14.30-19.00, contattare CUP Tel 06.55.211.120

Ospedale del Ceppo di Pistoia

Piazza Giovanni XXIII – 51100 PISTOIA

Reparto: NEUROLOGIA
Responsabile: Dott. Stefano Bartolini s.bartolini@usl3.toscana.it
Tel. 0572 352053
Infermiere coordinatore: S.ra Cristina Meoni c.meoni@usl3.toscana.it
Tel. 0573 352479 Fax 0573 352479

Sala infermieri Tel. 0573 352337
Stanza medici Tel. 0573 352480 Fax 0573/352480

Ospedale Felice Lotti di Pontedera (PI)

Via Roma, 147 – 56025 Pontedera PI

Unità Operativa NEUROLOGIA/NEUROFISIOPATOLOGIA
Responsabile: Dott. Renato Galli r.galli@uslnordovest.toscana.it
tel. 0587 273204

Segreteria e Accettazione
Tel 0587 273281
Fax 0587 273471
e-mail: neuro-po@uslnordovest.toscana.it

Ospedale Misericordia di Grosseto

Via Senese, 161 – 58100 GROSSETO

Reparto: U.O. NEUROLOGIA
Responsabili: Dr.ssa Katrin Plewnia; Dr. Claudio Paradiso
Tel. 0564/485231
Fax 0564/485431

Ospedale S. Chiara di Pisa

Via Roma 67 – 56126 Pisa

Reparto: UNIVERSITA’ PISA, DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE, SEZ. NEUROLOGIA
Direttore: Prof. Ubaldo Bonuccelli u.bonuccelli@med.unipi.it

Segreteria: Stefania Guerrazzi
tel. 050 992443
e-mail s.guerrazzi@ao-pisa.toscana.it

Ospedale S. Donato di Arezzo

Via Pietro Nenni – 52100 Arezzo

Reparto: Neurologia e Neurofisiopatologia
Responsabile: Paolo Zolo
Tel. 0575 255228
centralino 0575-2551
e-mail p.zolo@usl8.toscana.it

Ospedale Santa Verdiana Via dei Mille Castelfiorentino (FI)

ASL 11 EMPOLI
Via dei Mille, 1 – 50051 Castelfiorentino FI

U.O.C. NEUROLOGIA
AMBULATORIO MALATTIE RARE
lunedì mattina (dr. Marco Macucci) dalle 9.00 alle 12.00
La prenotazione viene fatta dai medici della Neurologia su segnalazione del paziente, dei familiari o del medico curante.
Telefono: 0571 – 705759 (il lunedì mattina)
SMS e WhatsApp: 392-6175233
e-mail: rareempoli@gmail.com

Ospedale San Giovanni di Dio (Torregalli) di Firenze

Via di Torregalli, 3 CAP 50142 FIRENZE
Tel. 055 6932800
Fax 055 6932432

Reparto: Neurologia
Resposabile: Dr. G. Zaccara
Tel. 055 6932246

Ospedale Santo Stefano di Prato

Via Suor Niccolina Infermiera, 20 – 59100 Prato (PO)
secondo piano, percorso B

Reparto: Neurologia – Degenza Cerebro Vascolare
Telefono 0574 801305
e-mail neurologia@usl4.toscana.it
Direttore Pasquale Palumbo (tel. 0574 804688) pasquale.palumbo@uslcentro.toscana.it

Orari
segreteria: lunedì, martedì, giovedì e venerdì 9.00-13.00; mercoledì e sabato chiuso
visite ai pazienti: tutti i giorni 13.00-15.00 e 18.00-21.00
colloquio medici – familiari: tutti i giorni 13.30-14.00

Ospedale Versilia di Lido di Camaiore (LU)

Via Aurelia 335, Lido di Camaiore (LU)

Reparto: U.O. NEUROLOGIA
Tel. 0584 6058700
e-mail neurologia@usl12.toscana.it

Responsabile Area Riabilitazione: Dr. Federico Posteraro f.posteraro@usl12.toscana.it
tel 0584.6057241
e-mail riabilitazione@usl12.toscana.it

Segreteria Ambulatori per appuntamenti Tel. 0584 6059539

Orari

  • Segreteria 8.00 – 13.30 (dal lunedì al sabato)
  • Day Hospital 8.00 – 13.30 (dal lunedì al sabato)
  • Laboratori 8.00 – 20.00 (dal lunedì al venerdì; il sabato solo per urgenze dalle 08.00 alle 14.00)
Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena

Viale Mario Bracci, 16 53100 Siena

Reparto: DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE, SEZ. NEUROLOGIA
Referente: Dr. Fabio GIANNINI
Tel 0577-585300
Segreteria: 0577-585764
Fax 0577-270260
e-mail gianninif@unisi.it

Reparto: UO NEUROLOGIA, UO MALATTIE METABOLICHE
Referente: Dr. Federico ANTONIO
Tel Direzione: 0577-585760
Segreteria: 0577-585763
Fax 0577-40327
e-mail federico@unisi.it

Provvidenze economiche
Esenzione Tassa Automobilistica per disabili

Il pagamento della tassa automobilistica non è dovuto se il veicolo risulta intestato ad una persona con disabilità o a persona cui il disabile risulta essere a carico. Tutto quello che bisogna sapere per ottenere l’esenzione cliccando su questo link.

Il fondo per la non autosufficienza in Toscana

FNA2011: Assegno fascia unica euro 1.500. Erogato negli anni 2012/2013. Erogazione solo SLA

FNA2013:. Assegno fascia unica euro 1.500. Erogato nel 2014 a tutte le disabilità gravissime

FNA2014: la DGR 723/2014 stabilisce, in forma sperimentale, l’innnalzamento della quota a euro 1.650, assegno erogato a tutte le gravissime disabilitò (o solo sla?) nel 2015

FNA2015: Continua l’erogazione sperimentale con assegno fascia unica euro 1.650. Erogazione in corso.

FNA2016: Confermata erogazione con assegno di cura in fascia unica euro 1.650 per persone con SLA in condizione di gravissima disabilità. Solo in alcune zone erogazioni con qualche settimana di ritardo.

FNA 2017: Con Dgr 225 del 6 marzo 2018Fondo Nazionale per le non Autosufficienze: interventi per il sostegno alla funzione assistenziale domiciliare per le persone affette da SLA- annualità 2018” la Regione Toscana ha reso disponibili alle Aziende USL una quota parte delle risorse riconducibili al Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2017 (su un totale di 31.026.440,00 euro assegnati dallo Stato, 15.513.220 euro sono destinati in maniera esclusiva per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica), per assicurare, per l’intero anno 2018, la prosecuzione degli interventi già avviati e da avviare in relazione al sostegno alla funzione assistenziale domiciliare nei confronti delle persone affette da SLA.  Per il 2018 la Regione ha quantificato in 3.613.339,93 euro la somma complessiva da destinare a tal fine, tenuto conto del monitoraggio effettuato sugli interventi attivi al 31/12/2017, delle spese maggiori o minori sostenute dalle Aziende USL nel 2017 e della stima della spesa per il 2018. L’importo dell’assegno di cura rimane confermato a 1.650 euro mensili lordi.

Altre provvidenze

Servizi
Servizi al domicilio

FIRENZE
Fisioterapia a domicilio: Sono in essere collaborazioni con centri specialistici per la fornitura di sedute fisioterapiche, progetto nato per meglio venire in aiuto alle esigenze dei malati, soprattutto di quelli ormai costretti a letto. La fisioterapia domiciliare offerta dalla sezione AISLA prevede 20-30 sedute bisettimanali.
Convenzione con PrivatAssistenza: AISLA Firenze ha recentemente sottoscritto un accordo con PrivatAssistenza, società che opera dal 1993 nell’assistenza delle persone anziane o non autosufficienti. Privatassistenza offre sia servizi socio-assistenziali di supporto e aiuto per la vita quotidiana ma anche sanitari (infermiere, fisioterapista, podologo, logopedista etc..). I centri Privatassistenza erogano, sempre in base alle esigenze dell’assistito e dei suoi famigliari, tutti i principali servizi infermieristici e fisioterapici quali iniezioni, medicazioni, fleboclisi, cateterismi, clisteri, cura e prevenzione ulcere da pressione e riabilitazione.
L’assistenza può essere occasionale, anche solamente di una o due ore per una sola volta, un solo accesso o un solo servizio richiesto occasionalmente, anche per un’emergenza. Oppure si può richiedere un assistenza programmata per interventi mirati per un periodo determinato fino al raggiungimento di obiettivi prefissati. Infine, i servizi di assistenza a domicilio possono essere anche continuativi o di lungo periodo sempre concordati e programmati con la famiglia e con l’assistito e mai vincolanti.
A seguito della convenzione sottoscritta con AISLA Firenze, il personale di PrivatAssistenza verrà opportunamente formato dai nostri tutor per la gestione dei malati di SLA.
I soci AISLA potranno usufruire di uno sconto del 10% sul primo servizio e del 5% su tutti gli altri servizi a seguire.

Diamoci la zampa: Il nuovo progetto sperimentale, che avrà una durata di 8 mesi a partire dal  febbraio 2018, verrà realizzato grazie alla collaborazione con l’Accademia Cinofila Fiorentina e prevede delle sedute domiciliari  – dedicate ai residenti sul territorio fiorentino – con cadenza settimanale di “Pet Therapy” per le persone affette da SLA sia in fase iniziale che avanzata. #diamocilazampa

PISTOIA
È attivo un servizio di fisioterapia domiciliare aggiuntivo rispetto a quanto erogata dalla ASL ed erogato in convenzione con AISLA Pistoia.

Supporto Psicologico

AREZZO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare attraverso uno specifico accordo con AISLA ma pagato dalla AUSL Toscana Sud Est – Area Aretina; la professionista di riferimento per Arezzo città e provincia è la psicologa psicoterapeuta D.ssa Michela Pallanti, tel. 347/6473642 e-mail michela.pallanti@tiscali.it.
È attivo un servizio mensile di Gruppo di Aiuto facilitato dalla psicologa psicoterapeuta D.ssa Michela Pallanti.

FIRENZE
Aisla Firenze ha attivato da oltre due anni il Gruppo di Aiuto con cadenza mensile mirato al miglioramento della qualità della vita delle famiglie che si trovano a dover affrontare questa malattia e ha come obiettivo l’offrire uno spazio ai familiari dei malati di SLA in cui poter confrontare ed esprimere contenuti ed emozioni, creando una rete di sostegno che li faccia sentire meno soli, condividendo, laddove possibile, le esperienze in un atto di reciproco aiuto. Questi incontri sono anche occasioni per informarsi, acquisire nuove tecniche e nuove strategie per affrontare con maggiore competenza la malattia e attivare risorse personali.

GROSSETO
Grazie ad una convenzione stipulata tra AISLA Onlus e la ASL Toscana Sud Est è attivo un servizio di sostegno psicoterapeutico ambulatoriale e domiciliare (città di Grosseto e provincia) gratuito per persone  con SLA e loro familiari. Per maggiori informazioni contattare: D.ssa Rita Vatteroni (Medico Psicoterapeuta) 338 7027295 – rita.vatteroni@gmail.com

PIOMBINO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Piombino attraverso la psicologa D.ssa Rita Vatteroni, tel. 338/7027295 e-mail rita.vatteroni@gmail.com.

PISTOIA
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Pistoia in memoria di Claudio e Danilo.

PRATO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Prato attraverso lo psicologo psicoterapeuta Dott. Francesco Becheri, tel. 339 3962576 e-mail francesco_becheri@virgilio.it.
È attivo un servizio mensile di Gruppo di Aiuto facilitato dallo psicologo psicoterapeuta Dott Francesco Becheri

SIENA
Grazie ad una convenzione stipulata tra AISLA Onlus e la ASL Toscana Sud Est è attivo un
servizio di sostegno psicoterapeutico ambulatoriale e domiciliare gratuito (città di Siena e provincia) per persone con SLA e loro familiari.

Per maggiori informazioni contattare:
Dott. Jose Ramon Pernia Morales
(Psicologo Psicoterapeuta)
333 7655656 – jramonpernia@gmail.com

Sportello di ascolto

FIRENZE
Oltre ad offrire un aiuto concreto a pazienti e familiari per le questioni di carattere sanitario ed assistenziale, la sede locale di AISLA ha attivato due aree di intervento riservate ai propri soci per la gestione di problematiche amministrative o legali, fornendo gratuitamente supporto legale e disbrigo pratiche. Per informazioni scrivere a info@aislafirenze.it

LUCCA
secondo martedì del mese dalle 15,30 alle 18,00
tel. 349-4787548 – giuseppe.verdigi@gmail.com
presso la sede CGIL PROVINCIA DI LUCCA (piano terra) – in Viale Gaetano Luporini n. 1115

PRATO

Sportello di Ascolto: presso il Centro Ventrone in Via delle Gardenie n° 77 – Prato.  Il servizio viene svolto al Lunedì e al Giovedì dalle 15,30 alle 18,30.
Viene fornito supporto per pratiche legali, sanitarie e socio-assistenziali.

Tempo libero accessibile

Sono attive specifiche convenzioni con strutture alberghiere, stabilimenti balneari e terme (fisioterapia in acqua termale per persone con SLA) grazie all’iniziativa “Mare, Monti & Benessere: mandiamo la SLA in vacanza”. Le attività, stagionali, vengono aggiornate di anno in anno e pubblicate nella sezione notizie della pagina regionale.

 

FIRENZE

“Al Museo con la SLA: Senza Limiti Artistici“: il progetto è nato in forma sperimentale nel Dicembre 2015 con la visita alla mostra “Bellezza divina” ed è proseguito ,in forma strutturata, per tutto il 2016 ed è ancora in corso. Il progetto consiste in una serie di visite guidate, con cadenza mensile, a Musei, Mostre, Chiese, Conventi e a luoghi di interesse storico e culturale della città di Firenze che AISLA Firenze offre gratuitamente ai suoi associati, malati di SLA e loro accompagnatori.

I gruppi di partecipanti sono al max di 10 persone. Il progetto è molto apprezzato e nei due anni dalla sua nascita molti malati si sono convinti a uscire di casa, a incontratre altre persone nella loro condizione traendone un grande beneficio psicologico e creando delle amicizie durature tra di loro. Leggi la scheda completa.

“Medicina Narrativa”: progetto del 2015, ancora in corso, rivolto a malati, familiari, professionisti coinvolti, care giver, amici, volontari. Sono state raccolte narrazioni sull’esperienza della malattia allo scopo di produrre un testo che sia d’aiuto per: aumentare la consapevolezza della persona; esprimere stati d’animo e disagi; prendere decisioni (nell’ambito della personale situazione sanitaria) con maggiore cognizione; favorire la relazione tra malato, famiglia, medici e personale sanitario; migliorare le strategie curative; ridurre la sofferenza e il senso di solitudine; condividere testimonianze che potranno essere utili ad altri malati e familiari e/o agli operatori sanitari.

“Piscina Costoli”: Il Comune di Firenze ha promosso l’utilizzo della Piscina Paolo Costoli (Viale Malta, 4–Firenze) per tutti gli associati AISLA Firenze il lunedì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 17.30 ed il giovedì dalle 15.30 alle 17.30.
I partecipanti usufruiranno di spogliatoi dedicati e, oltre al personale della piscina, dell’istruttrice Eleonora provvista dei necessari brevetti che già opera con altri malati di SLA, coordinatrice dell’attività motoria in vasca.
Ad ogni turno è presente anche un Volontario della Sezione AISLA Firenze. Gli esercizi sono adattati ad ogni persona e possono durare dai 30 ai 40 minuti, dopodichè si può comunque rimanere in acqua e nuotare per conto proprio o semplicemente camminare o rilassarsi. Al progetto collabora anche La Misericordia di Badia a Ripoli, che ha dato in uso gratuito il sollevatore ed effettua gli accompagnamenti assistiti di alcuni dei “nuotatori” di AISLA Firenze.
Chi è interessato a iscriversi a questa importante iniziativa gratuita, potrà inviare una mail all’indirizzo info@aislafirenze.it indicando: nome e cognome, indirizzo di residenza, contatti telefonici. L’iscrizione è riservata ai Soci AISLA.
AVVISO: l’attività è sospesa sino al prossimo autunno. I nuovi orari saranno comunicati prossimamente su questa pagina.

“Le Cure dell’Horto – ortoterapia di quartiere” – Piano di sostenibilità con Ente Capofila Le Curandaie e partner AISLA Onlus, Holi Onlus e Luar.

 

 

Trasporto attrezzato

FIRENZE
Grazie alla collaborazione con la Confraternita della Misericordia, è possibile organizzare il trasporto di malati parzialmente autosufficienti e non tracheotomizzate, nel territorio fiorentino, toscano e italiano.

LUCCA
È a disposizione delle persone con SLA e loro famiglie della Toscana un mezzo attrezzato in comodato d’uso gratuito acquistato attraverso il contributo dell’azienda Johonson & Johonson.
Per prenotazioni: Sig. Giuseppe Verdigi, tel. 349 4787548.

MASSA CARRARA
È a disposizione delle persone con SLA e loro famiglie della Toscana un mezzo attrezzato in comodato d’uso gratuito acquistato attraverso il contributo dell’associazione Soci Coop Carrara.
Per prenotazioni: Sig.ra Marisa Calamari, tel. 335 1301093.

Firenze, nuova ambulanza dedicata alle persone affette da SLA

Domenica 7 aprile,  in occasione della Festa del Patrono della Misericordia di Campo di Marte, S.Pietro Martire ed alla presenza di tantissimi amici e volontari, del Sindaco Nardella, dell’Assessore Saccardi e dell’Assessore Funaro, la Presidente di AISLA Firenze Barbara Gonella ha tagliato il nastro inaugurale della nuova ambulanza dedicata alle persone affette da SLA.

Il legame con la Misericordia di S.Pietro Martire e in particolare con il suo Presidente Alberto Locchi che ringraziamo, è ormai consolidato da diversi anni ma questa ambulanza, nuovissima nella sua livrea che porta anche il logo di AISLA, e per le apparecchiature di cui è dotata ( barella ammortizzata e respiratore meccanico ) consentirà un maggiore confort ai malati che verranno trasportati.

Rappresenta un segno molto importante e tangibile del radicamento e del riconoscimento della Sezione Fiorentina di AISLA Onlus come punto di riferimento per la comunità SLA della Città metropolitana di Firenze.

 

A tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto va il nostro ringraziamento e la nostra riconoscenza.

In Toscana si annuncia un weekend di sport e solidarietà

“UNA VASCA PER AISLA FIRENZE” giunge alla sua V° edizione e, per il primo anno, anche le città di Borgo S. Lorenzo nel Mugello e di Piombino ospiteranno la 24 ore di nuoto a favore di AISLA ONLUS

L’iniziativa “Una vasca per AISLA Firenze” nasce cinque anni fa (altro…)

MARE&VENTO Il grande abbraccio – SLA senza confini

L’accogliente porto turistico, la splendida cena al calar del sole, lo spettacolo con i ragazzi dell’associazione danza teatro RioLab, La briosa musica della Banda Cittadina, l’incredibile ballo acrobatico del duo Jump the Valda  (Valentina e Giulio), le opere donate dagli artisti locali, (altro…)

TOSCANA: FNA 2017, oltre 3.6 milioni per “interventi per il sostegno alla funzione assistenziale domiciliare per le persone affette da SLA”

Con Dgr 225 del 6 marzo 2018Fondo Nazionale per le non Autosufficienze: interventi per il sostegno alla funzione assistenziale domiciliare per le persone affette da SLA- annualità 2018” la Regione Toscana ha reso disponibili alle Aziende USL una quota parte delle risorse riconducibili al Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2017 (su un totale di 31.026.440,00 euro assegnati dallo Stato, 15.513.220 euro sono destinati in maniera esclusiva per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima, inclusi quelli a sostegno delle persone affette da sclerosi laterale amiotrofica), per assicurare, per l’intero anno 2018, la prosecuzione (altro…)

AISLA SOLCA I MARI D’EUROPA E DEGLI USA CON RICCARDO ROSSI

Aisla varca i confini, arrivando in Europa e negli Stati Uniti a bordo del SUP (Stand Up Paddle) di Riccardo Rossi!

Riccardo, piombinese classe 2001, da più di quattro anni si dedica a questa particolare disciplina sportiva sull’acqua in cui bisogna mantenersi in equilibrio in piedi su una tavola (simile al surf, ma più lunga) e si pagaia con la sola forze delle braccia. Da pochi giorni il giovane e promettente paddler è entrato a far parte del prestigioso Infinity Sup Team, che ha sede negli Stati Uniti in California. (altro…)

Pistoia, Progetto “GUGHI”. I risultati del 2016

E’ proseguito anche nel 2016 il progetto “Gughi”, promosso e finanziato dal Rotary Club Montecatini su iniziativa del Past-President Guglielmo “Gughi” Bonacchi (nella foto a fianco), preso in carico dalla sezione AISLA di Pistoia, sostenuto dall’Associazione Spalti e messo a punto dall’azienda sanitaria pistoiese per le malattie neuromuscolari, ed in particolare per la SLA .

(altro…)

Ciao Valdemaro!

La grande famiglia di Aisla saluta un altro dei suoi “Guerrieri”, che sabato scorso ha terminato la sua lotta contro la Sla. Valdemaro Morandi, in tutta la sua esistenza, ha dimostrato a coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo quanto l’intelligenza, la cultura, la volontà, la determinazione di una persona ad “essere” e ad  “esserci” possano far scavalcare, quando non abbattere, le barriere imposte da una malattia che costringe ad una condizione di grave disabilità.

(altro…)

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi