Al Museo con la SLA – Senza Limiti Artistici: Visita al Museo Archeologico di Firenze

Museo Archeologico di Firenze, Firenze
    31 Maggio 2019
    alle 10:30
    Per ingrandire la mappa
    clicca sull'icona in alto a destra.

È in programma la visita al Museo Archeologico di Firenze, il giorno 31 (venerdì) alle ore 10.30.

A seguire alcune note informative sul Museo e sulle iscrizioni. 

“La formazione del Museo Archeologico Nazionale di Firenze, uno dei più antichi in Italia, si colloca all’interno di un fenomeno di portata europea: la nascita di musei come istituzioni statali legate alla formazione delle nazioni moderne. Nel quadro di un programma più ampio di riordinamento dei musei della città mediante lo smembramento delle collezioni della Galleria degli Uffizi, il Museo (istituito con Regio decreto del 17 Marzo 1870) fu inaugurato dal re Vittorio Emanuele II il 12 Marzo 1871 nel cd. “Cenacolo di Foligno”, in via Faenza, con le collezioni del Museo Etrusco, che comprendeva anche le antichità greche e romane delle collezioni medicee e lorenesi.Nella stessa sede di via Faenza era già stato allestito, nel 1855, il Museo Egizio, secondo in Italia solo a quello di Torino.

L’incremento delle collezioni rese presto inadeguati i locali di via Faenza e nel 1880 il Museo Archeologico fu collocato nella sede attuale del Palazzo della Crocetta, in p.zza S.S. Annunziata.

Il Museo Egizio, riordinato a partire dal 1880 dall’egittologo piemontese Ernesto Schiaparelli, futuro direttore del Museo Egizio di Torino, fu trasferito in questa stessa sede nel 1883.

Oggi, nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze è possibile vedere gran parte delle antiche collezioni mediceo-lorenesi (ceramiche, bronzi e altre sculture litiche, incluso il Monetiere, una delle principali raccolte di monete e gemme antiche fra le più grandi e prestigiose del mondo), il Museo Egizio (inclusa una scelta delle stoffe copte), parte della sezione topografica, con grandi complessi funerari etruschi provenienti da tombe principesche, il giardino monumentale e una ricca selezione dei vasi greci rinvenuti nelle tombe etrusche (e non solo), alcuni di quali rinomati in tutto il mondo, come il celebre Vaso François.”

Il Museo è accessibile alle persone in carrozzina ed è presente il bagno per disabili al piano terra.

Il ritrovo dei partecipanti sarà all’ingresso del Museo una decina di minuti prima dell’inizio della visita. Si raccomanda la massima puntualità nel rispetto degli altri e di chi ci accompagnerà.


Si prega di dare conferma della propria partecipazione entro mercoledi 29  Grazie.

Per INFO e PRENOTAZIONI : info@aislafirenze.it, cell/whatsapp 3481880933