“Ti porto io”, una storia di amicizia che abbatte le barriere

E’ in proiezione nelle sale cinematografiche di tutta Italia il  documentario “Ti porto io” (vedi il trailer) distribuito in Italia da Mescalito Film.

Ti porto io è un ritratto intimo e un viaggio epico che esplora il vero significato dell’amicizia e il potere della comunità. Tutto ha inizio quando Patrick accetta una proposta pazzesca: portare il suo migliore amico Justin, costretto a vivere su una sedia a rotelle, per tutti i famosi 800 chilometri del Cammino di Santiago. Il risultato? Un film documentario, unico nel suo genere, che illustra la loro impresa, il loro pellegrinaggio.

Ti porto io non è soltanto la storia di un uomo “normalmente” abile che ne spinge un altro “diversamente” abile su una sedia a rotelle per 800 chilometri. È anche la storia di due amici che hanno trascorso tutto il tempo del loro viaggio a “spingersi” a vicenda a essere persone migliori. Attraverso il loro coraggio e la loro dignità, Justin e Patrick ci ricordano che siamo più forti insieme che da soli. In fin dei conti, tutti abbiamo bisogno di una spinta.

Tutte le proiezioni del documentario (scopri il calendario dei piazzamenti) sono patrocinate da Aisla. Infatti, negli ultimi anni per il tramite di alcuni Soci, volontari e sostenitori che hanno effettuato il Cammino a piedi o in bicicletta (leggi  la scheda sul Cammino di SANTIAGO) la nostra Associazione ha potuto vivere e condividere anche all’interno della sua comunità di riferimento questa esperienza di vita davvero pregnante. Anche per tale motivo, all’inizio o alla fine di ogni proiezione gli organizzatori delle serate mettono a disposizione di Aisla uno spazio affichè qualche esperto o amante dei cammini possa introdurre la sua esperienza o sensibilizzare il pubblico sui temi della disabilità e della Sla.

Il Cammino
La storia del pellegrinaggio a Santiago de Compostela risale al IX secolo quando si cercava il corpo dell’apostolo San Giacomo. Gli studiosi ritengono che San Giacomo fosse stato un grande evangelista in Spagna durante il regno di Re Alfonso II (792 – 842). A poco a poco, le persone hanno iniziato a rendere omaggio a San Giacomo nella Cattedrale che è stata costruita sul sito della tomba. Fu solo nel XII e XIII secolo che il pellegrinaggio divenne più consolidato e popolare. Negli ultimi 30 anni, in particolare, c’è stata una grande crescita e sempre maggiore interesse. C’è chi lo fa a piedi, in bicicletta o a cavallo. Originariamente conosciuto come pellegrinaggio cristiano, il Cammino attrae ogni anno persone di ogni credo e provenienza: dagli atei ai buddisti, dagli avventurieri alle persone in lutto, agli studenti. Indipendentemente dal contesto, tutti coloro che intraprendono questo pellegrinaggio si trasformano in qualche modo. Riescono ad abbandonare usi e costumi della società moderna per abbracciare la vita della comunità.

I protagonisti

Terry Parish ha iniziato la sua carriera nel 1996 come grafico prima di dedicarsi alla regia e all’audiovisivo. Nel 2009 ha fondato Emota, agenzia video a San Diego. Ha scritto e diretto diverse campagne pubblicitarie per famosi marchi come Levi’s, Petco, Ebay. Ti porto io è il suo film d’esordio. L’esperienza del Cammino gli ha dato l’opportunità di coltivare e credere nella speranza dell’amicizia, della generosità. Terry Parish è stato raggiunto dal suo socio in affari, Chris Karcher, come codirettore di Ti porto io.

Justin Skeesuck ha avuto una carriera prolifica come grafico fino a quando una malattia neurovascolare gli ha tolto l’uso delle braccia e delle gambe. Costretto a vivere su una sedia a rotelle, non si è mai fermato di fronte a nuove sfide e avventure. Ha scoperto l’esistenza e sentito il bisogno di affrontare il Cammino mentre guardava un programma di Rick Steves. Sapendo di non poterlo intraprendere da solo, ha chiesto al suo amico Patrick Gray di poterlo portare. Così è nato il film. Dopo il Cammino, Justin tiene convegni e condivide la sua storia infondendo parole di conforto, sostegno e coraggio a tutte le persone che si trovano nella sua situazione, poiché bisogna sempre trovare il coraggio di affrontare i propri limiti.

Patrick Gray è stato insegnante, infermiere ed ex amministratore sanitario. Da sempre convinto che l’amore e la condivisione possano guarire ogni male, ritiene che ogni giorno che viviamo sia un dono. Marito devoto e padre di tre figli, dopo l’esperienza in Spagna con il suo migliore amico Justin Skeesuck, ha aperto gli occhi su un intero nuovo mondo di persone affamate di speranza e di scopo. Lasciato il lavoro, Patrick scrive e racconta in pubblico l’esperienza di Justin ed invita le persone a vivere in modo più completo a prescindere dai limiti che potrebbero incontrare.

 

Premi e nominations

2019 – American Film Showcase – Selezione ufficiale

2018 – Heartland Film Festival – Selezione del pubblico & Best of the best

2018 – Sedona International Film Festival – Selezione del pubblico

2018 – American Independence Film Festival – Selezione ufficiale

2018 – Newport Beach Film Festival – Selezione del pubblico

2017 – Movies and Meaning – Selezione ufficiale

 

REGIA Chris Karcher, Terry Parish
SCENEGGIATURA Chris Karcher, Terry Parish,
CAST Patrick Gray, Justin Skeesuck, Ted Hardy, Michael Turner
PRODUZIONE Emota
NAZIONE USA, Spagna
CATEGORIA Lungometraggio
GENERE Documentario
ANNO PRODUZIONE 2017
DISTRIBUZIONE Mescalito Film
DATA USCITA ITALIA 2 ottobre 2018

 

 

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi