In Toscana si annuncia un weekend di sport e solidarietà

“UNA VASCA PER AISLA FIRENZE” giunge alla sua V° edizione e, per il primo anno, anche le città di Borgo S. Lorenzo nel Mugello e di Piombino ospiteranno la 24 ore di nuoto a favore di AISLA ONLUS

L’iniziativa “Una vasca per AISLA Firenze” nasce cinque anni fa da un’idea della sezione Firenze di AISLA Onlus – Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. Quest’anno, la maratona di nuoto di 24 ore, approda per la prima volta in altre due località al fine di raccogliere fondi a sostegno dell’assistenza delle persone affette da SLA – Sclerosi Laterale Amiotrofica, e delle rispettive famiglie dei territori coinvolti.

Gli eventi si svolgeranno contemporaneamente presso la piscina del Centro Sportivo Paganelli di Firenze; la piscina comunale di Borgo S. Lorenzo nel Mugello e la piscina Marchino Balestri di Piombino dove, dalle ore 13.00 di sabato 23 marzo, si darà il via ad una vera e propria maratona di solidarietà.

Doverosi i ringraziamenti alle tre associazioni che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento: Associazione Firenze Nuota ExtremoSocietà Nuoto Piombino e Mugello Nuoto.

Per partecipare basterà presentarsi ad una qualsiasi delle 24 ore ed iscriversi alla postazione dei volontari AISLA a bordo piscina: a fronte di una donazione di 10,00 euro si riceverà la cuffia dell’evento e ci si potrà tuffare per percorrere almeno 1 vasca di 25 metri.

L’edizione dello scorso anno, solo a Firenze, ha visto la partecipazione di 300 nuotatori per un totale di 5.000 euro di donazioni ed il ricavato è stato utilizzato per supportare servizi di assistenza gratuiti alle persone con SLA, come progetti di fisioterapia domiciliare; idrochinesiterapia; sostegno psicologico. Hanno già annunciato la loro partecipazione per quest’anno gli allievi dell’Accademia Navale di Livorno e le Florence Dragon Lady, socie della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Firenze.

La scelta di coinvolgere altre due località non è sorta semplicemente dall’auspicio di incrementare la raccolta fondi, bensì dalla volontà di suscitare l’interesse di tutti gli altri comuni del territorio al fine di riuscire, un domani, a coinvolgere l’intera Regione Toscana che patrocina l’iniziativa insieme a: CONI; Federazione Italiana Nuoto e Comitato Regionale Toscano.

Oltre a questi, ciascuno sul proprio territorio di appartenenza, anche il Patrocinio di Città Metropolitana di Firenze; Comune di Firenze; Comune di Piombino e“Piombino 2020”.

Proprio al porto di Piombino, alle ore 10.30 di sabato 23 marzo, si potrà assistere, inoltre, alla consegna ufficiale del sollevatore da pontile per persone con disabilità. L’ausilio, acquistato da AISLA grazie alla donazione ricevuta dal Porto di Livorno 2000 Srl, servirà ad evitare che i disabili debbano salire sulle barche “a braccia”, rendendo il Porto Marina di Salivoli uno dei pochi porti accessibili in Italia.

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi