Il fondo per la non autosufficienza in Piemonte

FNA 2011:

440 – 1.100 – 1.350 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione

FNA 2013:

440 – 1.100 – 1.350 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione

FNA 2014:

440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione

FNA2015: In regolare erogazione 440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione. Con DGR 30 maggio 2016, n. 39-3394 è stata assegnata la somma di € 400.000 per il superamento delle linee d’attesa.

FNA 2016: con Deliberazione della Giunta Regionale 28 novembre 2016, n. 25-4271 “Fondo nazionale per le non autosufficienze per l’anno 2016. Assegnazione risorse a sostegno della domiciliarita’ in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti per un ammontare complessivo di euro 31.317.000,00” è stata assegnato importo pari a € 3.600.000 a copertura dell’assegno di cura a sostegno della domiciliarità dei malati di SLA secondo DGR 24 novembre 2014, n. 39-640.

FNA 2017: con Deliberazione della Giunta Regionale 15 dicembre 2017, n. 71-6176 “Fondo nazionale per le non autosufficienze per l’anno 2017 e risorse regionali integrative. Iscrizione fondi statali ed assegnazione risorse a sostegno della domiciliarità in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti per un ammontare complessivo di euro 39.987.720,00” è stata assegnato importo pari a € 3.600.000 a copertura dell’assegno di cura a sostegno della domiciliarità dei malati di SLA secondo DGR 24 novembre 2014, n. 39-640.

La Regione invita le Aziende sanitarie regionali  a non interrompere i progetti di continuità assistenziale per i malati di Sla e per le loro famiglie e ad anticipare i contributi previsti dalla normativa, in attesa che il decreto relativo all’erogazione del Fondo venga firmato dai Ministri competenti e si proceda all’accertamento delle risorse destinate alla Regione. La Regione provvederà, non appena possibile, al riparto del Fondo per le non autosufficienze per l’anno 2018 e fornirà alle Aziende sanitarie gli indirizzi per la successiva imputazione e copertura delle spese. Erogazione regolare degli importi, come sopra  440 – 1.000 – 1.400 – 1.650 – 2.000 euro mensili in base alla stadiazione.

FNA 2018: La Regione conferma anche per il 2019 l’erogazione degli assegni di cura per le prestazioni domiciliari in lungoassistenza a favore delle persone non autosufficienti. Gli assessori alla Sanità, Antonio Saitta, e alle Politiche sociali, Augusto Ferrari, hanno autorizzato i direttori delle Asl Città di Torino, Valerio Alberti, e TO3, Flavio Boraso, a proseguire nell’erogazione di assegni e prestazioni, in modo da scongiurare ogni possibile interruzione del servizio, ed evitare disagi ai cittadini pregiudicando ulteriormente la situazione di persone in condizione di non autosufficienza. Analoga indicazione è stata data a tutte le Aziende sanitarie locali per garantire la prosecuzione dei progetti di continuità assistenziale, a favore dei malati di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla) e delle loro famiglie, in attesa del riparto del Fondo per le non autosufficienze per il 2019.

Altre provvidenze

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi