“RISOTTO AL CASTELLO” PER I COMPLEANNI DEL CENTRO CLINICO NEMO E DI UILDM MILANO

Parco Sempione, Milano
    15 settembre 2018
    alle 11:00
    Per ingrandire la mappa
    clicca sull'icona in alto a destra.

Per festeggiare i loro anniversari, sabato 15 settembre il Centro Clinico NeMO e la sezione milanese di UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare organizzano una giornata di sensibilizzazione e raccolta fondi per l’assistenza e cura delle persone con malattie neuromuscolari: riso biologico della Lomellina, buon vino Barbera, musica e spettacolo dalle 11,00 alle 22,00.

L’evento è patrocinato da Regione Lombardia, Comune di Milano e Fondazione Cariplo.

Sabato15 settembre, dalle ore 11.00 alle ore 22.00, in piazza del Cannone a Milano, si svolgerà l’iniziativa “Risotto al Castello”, una giornata di sensibilizzazione e raccolta fondi per l’assistenza e cura delle persone con malattie neuromuscolari come le distrofie muscolari, la Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e l’Atrofia Muscolare Spinale (SMA) che in Italia interessano oggi 40.000 persone.

Animazione, degustazione di risotti, spettacoli di magia, giochi, musica e divertimento si alterneranno durante l’intera giornata nella splendida cornice del Parco Sempione e del Castello Sforzesco.

L’iniziativa, aperta a tutti, è organizzata dal Centro Clinico NeMO di Milano per festeggiare i suoi primi 10 anni di vita e dalla sezione milanese di UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare per il suo 50° compleanno.

Sono passati 10 anni da quando il 28 gennaio 2008 il Centro Clinico NeMO ha aperto le porte al suo primo paziente, presso l’Ospedale Ca’ Granda di Niguarda, rendendo concreto il sogno di un luogo di cura specifico per chi è affetto da una patologia neuromuscolare – racconta Alberto Fontana, Presidente del Centro Clinico NeMO – Da allora, ogni giorno lavoriamo per garantire a ciascun paziente una presa in carico globale, coinvolgendo il suo contesto familiare, sociale e ambientale. NeMO nasce dalle associazioni dei pazienti, fatte di persone che vivono appieno il loro essere parte di una comunità territoriale, e dalla lungimiranza delle istituzioni lombarde: insieme abbiamo dato vita ad un progetto fondato su un’alleanza virtuosa tra pubblico e privato. Negli anni questo modello si è esteso in altre realtà del territorio italiano – Arenzano, Roma e Messina – ed è in continuo sviluppo. Festeggiare dunque insieme alle persone e alla comunità lombarda, nel cuore della città, è per noi il modo più bello per ringraziare tutti coloro che credono nel nostro progetto e contribuiscono a darne continuità”.

Nella storia, il castello ha sempre rappresentato un simbolo di sicurezza, con mura forti e spazi di accoglienza per potervi vivere – afferma Riccardo Rutigliano, Presidente di UILDM Milano – ecco perché è il luogo ideale per noi di UILDM Milano per festeggiare 50 anni della nostra storia. Anni nei quali l’Associazione è stata ed è un luogo sicuro e di sostegno per le persone affette da Distrofia Muscolare e per le loro famiglie, ma anche spazio aperto all’accoglienza e a nuove esperienze di inclusione sociale. Una giornata nel cuore di Milano per ringraziare la città tutta, che in questi anni è stata capace di essere interlocutore attivo su temi importanti come le barriere architettoniche e la vita indipendente”.

Dalle ore 11,00 in Piazza del Cannone a Milano verranno distribuiti per tutta la giornata piatti di riso biologico della Lomellina, offerto dalle Aziende Agricole del Comune di Mezzana Rabattone e cucinato con maestria dai cuochi della Pattuglia Colico dell’Agesci, dell’Associazione Ti Do Una Mano Onlus e da numerosi volontari. Tre i risotti proposti nelle isole gastronomiche: alla monzese, al mirtillo e il risotto vegano al limone e rosmarino che, in omaggio alla XI Giornata Nazionale sulla SLA, sarà accompagnato da un assaggio di alcune delle tipologie più pregiate della Barbera D’Asti docg che hanno ottenuto una valutazione superiore agli 85/100, a testimonianza della loro grande qualità.

Con il motto “un contributo versato con gusto”, i volontari di AISLA onlus (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) saranno presenti in piazza con uno stand per dare informazioni sulla malattia e dove sarà possibile ricevere, con un contributo minimo di 10€, una bottiglia della prestigiosa Barbera.

Per un piatto di risotto e un bicchiere di vino o una bottiglietta d’acqua è previsto un contributo solidale di 5 euro.

L’evento è aperto a tutti senza prenotazione.

La giornata verrà animata da spettacoli di Street Magic a cura dell’Associazione I.B.M. Ring 223 Milano, dalle performances acrobatiche della Scuola Circo FLIC di Torino. E poi ancora giocoleria e laboratori per i più piccoli, musica live e dj set con ospiti d’eccezione a sorpresa.

Alle ore 17,00 una grande torta di compleanno e il lancio di palloncini celebreranno gli anniversari del Centro Clinico NeMO e di UILDM. La festa proseguirà fino alle ore 22.00 con altro risotto e attività all’insegna della buona musica, dello spettacolo e dello stare insieme.

Per informazioni su orari e programma dell’evento: www.risottoalcastello.it; info@risottoalcastello.it

I 10 ANNI DEL CENTRO CLINICO NEMO DI MILANO

Il Centro Clinico NeMO di Milano nasce nel 2008, presso l’ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, dalla partnership tra Regione Lombardia e le associazioni di pazienti con malattia neuromuscolare. In dieci anni il modello NeMO è diventato un esempio di collaborazione virtuosa tra sanità pubblica e non profit privato, caratterizzandosi come punto di riferimento per la diagnosi, la cura e l’assistenza delle malattie neuromuscolari.

Oggi NeMO conta 4 sedi per un totale di 68 posti letto di degenza ordinaria e 8 in day hospital, oltre 200 i professionisti, 23 specialità cliniche presenti e circa 10mila pazienti presi in carico dal 2008 ad oggi, di cui più della metà al Centro NeMO di Milano.

 

A Milano il Centro dispone di 24 posti letto, di cui 4 in day hospital, nell’ultimo anno ha preso in carico circa 1500 pazienti, con un’équipe multidisciplinare composta da oltre 100 professionisti. Numerosi i traguardi raggiunti e i riconoscimenti ottenuti in questi primi 10 anni di attività: nel 2008 il riconoscimento di Regione Lombardia come progetto di eccellenza per la sanità lombarda; nel 2011 l’Ambrogino d’oro, nel 2016 una ricerca della SDA Bocconi School of Management riconosce il Centro NeMO modello di sanità unico e innovativo, nel 2017 viene inaugurato il Clinical Research Center, altri 650 mq tra palestra, ambulatori e studi dedicati alla sperimentazione di nuove terapie.

 

Da sempre, la caratteristica distintiva del Centro Clinico NeMO è la presa in carico globale della persona con malattia neuromuscolare attraverso un approccio multidisciplinare, in cui tutte le specialità cliniche e assistenziali sono coinvolte per la definizione di piani personalizzati, pensati per le necessità di presa in carico di ogni paziente. Caratteristica dei professionisti che lavorano al Centro Clinico NeMO è la condivisione e il confronto su tutte le informazioni legate alle attività in corso e la ricerca continua di nuove strategie e approcci terapeutici.

 

 

I 50 ANNI DI UILDM MILANO

Il 2018 rappresenta un traguardo importante per UILDM Milano che, fondata nel 1968, festeggia quest’anno i suoi 50 anni di attività, orientata al sostegno dei diritti delle persone con distrofia muscolare e alla promozione del valore dell’inclusione sociale sul territorio. UILDM è presente su tutto il territorio nazionale, con 66 sezioni locali che svolgono un’importante funzione sociale e medico riabilitativa.

La sezione di Milano, fin dalla sua nascita ha sempre caratterizzato il suo operato impegnandosi a fondo sulle maggiori problematiche del suo tempo relative alla disabilità, battendosi con tenacia e spesso in modo innovativo su temi di vasto impatto sociale come le barriere architettoniche, l’integrazione lavorativa e scolastica, il diritto alla mobilità, il diritto allo sport e quello a una reale vita indipendente delle persone con disabilità. Una ulteriore caratteristica della Sezione UILDM di Milano è da sempre quella di favorire la presenza nei ruoli organizzativi dell’Associazione delle stesse persone con disabilità, dando spazio a chi vive quotidianamente la realtà delle malattie neuromuscolari.

Tra tante figure che hanno dato lustro alla UILDM Milano in questi 50 anni, si ricorda quella di Lucia Spitoni, storica Segretaria, che con umanità e grande spirito di servizio ha saputo rendere la UILDM di Milano un punto di riferimento per tanti malati neuromuscolari e per i loro familiari.

Le due realtà sono unite da un profondo legame: UILDM è, insieme ad altre associazioni di pazienti con malattia neuromuscolare (AISLA-Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, Fondazione Telethon e Associazione Famiglie SMA), tra i soci fondatori del Centro Clinico NeMO, nato nel 2008 prima a Milano e poi in altre città italiane, con l’intento di migliorare la qualità di vita delle persone con malattia neuromuscolare, fornendo loro la possibilità di un riferimento di eccellenza dal punto di vista clinico, assistenziale e psicologico.

 

Si ringraziano per il sostegno alla giornata: AISLA Onlus, Ti Do Una Mano Onlus, Pattuglia Colico dell’Agesci, La scuola Circo Flic, l’Associazione IBM Ring 223 Milano, Il Comune di Mezzana Rabattone, L’Azienda Agricola Il Conte, L’Azienda Agricola Baldissoni Luca, L’APS Sursum Corsa, Ferrarelle e Campari, AS Hotel, ADMeliora Cooking, I dolci di Ivan, Pasticceria Molé e Vivi il dolce.