Calabria

Sedi / sezioni Aisla
Segretario Regionale

Giovanna Oreste
Cell. 320 1499949
e-mail calabria@aisla.it

Catanzaro

Contatti

Anisia Carlino
Cell. 334 520 3564
e-mail anisiacarlino@yahoo.com

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS
Banca Prossima, IBAN IT61I0335901600100000109254

 

AISLA Catanzaro collabora operativamente insieme ad AISLA Reggio Calabria dal 2010. Conta a oggi 7 soci ed è un punto di riferimento per le 70 persone affette da SLA che risiedono nelle province di Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone.

Nel 2015 AISLA Catanzaro ha aperto lo sportello d’ascolto, reso possibile grazie alla collaborazione con Centro Clinico San Vitaliano di Catanzaro – clinica privata accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale, specializzata nell’assistenza delle persone affette da SLA e da malattie degenerative e neuromuscolari –  che ha messo a disposizione dell’associazione uno spazio all’interno della struttura clinica.

Cosenza

Contatti

Giovanna Oreste, Segretario Regionale
Cell. 320 1499949
e-mail calabria@aisla.it

Alessandra Aggazio, psicologa
Cell. 338 2319649
e-mail a.aggazio@email.it

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS
Banca Prossima, IBAN IT61I0335901600100000109254

 

AISLA Cosenza collabora operativamente insieme ad AISLA RC dal 2014. Conta a oggi 46 soci ed è un punto di riferimento per le 72 persone affette da Sla della provincia ed i loro famigliari. In particolare, la sezione segue trenta pazienti e dal 2014 ha avviato i Gruppi di Aiuto per i familiari dei pazienti affetti da SLA, attivato un progetto di supporto psicologico presso il domicilio dei malati che prevede la presa in carico delle problematiche emotive e relazionali sia dei malati che dei famigliari.

La sezione organizza diverse attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio.

Crotone

Contatti

Giovanna Oreste, Segretario Regionale
Cell. 320 1499949
e-mail calabria@aisla.it

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS
Banca Prossima, IBAN IT61I0335901600100000109254

Reggio Calabria

Contatti

Francesca Genovese, Presidente
Cell. 366 4226875 dal lunedì al venerdì dalle 16
e-mail info@aislarc.it

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS
BANCA INTESA SAN PAOLO, IBAN IT17E0306909606100000109254
BIC BCITITMM
 

La sezione AISLA di Reggio Calabria nasce nel 2012 e conta a oggi 144 soci. E’ il punto di riferimento non solo delle 60 famiglie con SLAA di Reggio Calabria e provincia, ma anche il punto di riferimento per le altre sezioni AISLA e famiglie della Regione.

Dal 2012 ha avviato i Gruppi di Aiuto per i familiari dei pazienti affetti da SLA , attivato un progetto di supporto psicologico presso il domicilio dei malati che prevede la presa in carico delle problematiche emotive e relazionali sia dei malati che dei famigliari.

Nel 2013 ha avviato una collaborazione con l’Hospice Via delle Stelle contribuendo alla formazione in cure palliative per la SLA per 8 operatori tra medici ed infermieri.

Nel 2014 ha avviato il progetto/concorso per le scuole superiori della provincia di Reggio Calabria dal titolo “Dagli occhi al cuore…scegli tu la via!”, in collaborazione con le associazioni Ponti Pialesi, Y Cassiopea e IAMU.it e con il patrocinio morale del Consiglio regionale della Calabria, dell’Ufficio Scolastico Provinciale e dell’ASP. Il progetto è stato promosso per sensibilizzare i ragazzi delle scuole sulla realtà dei malati di SLA e far capire loro come la tecnologia oggi possa servire per far qualcosa di davvero importante, dar voce ai pensieri di chi è costretto dalla malattia a tacerli. I ragazzi delle scuole hanno realizzato sei spot a fine concorso affrontando in maniera non banale la SLA, dal problema della solidarietà, alla denuncia sociale, all’impegno a “vivere e pensare oltre le barriere”, messaggi di speranza ed impegno sociale, il tutto richiamando in ogni video l’unica cosa che rimane ai nostri malati come unica forma di comunicazione, i loro occhi ,invitando a riflettere sulla grandezza di chi non ha più la possibilità di comunicare con “parole e gesti”, ma continua ad essere vivo, ad amare, ad esprimere le proprie emozioni in silenzio, attraverso solo uno sguardo, a chi vive grazie all’amore di chi gli sta accanto.

La sezione AISLA di Reggio Calabria ha inoltre attivato importanti collaborazioni con le istituzioni locali in particolare con Asp di Reggio Calabria con cui ha organizzato nel febbraio e marzo 2015 il primo corso di formazione accreditato per gli specialisti sul tema “Modello di continuità assistenziale per pazienti con patologie neurologiche ad interessamento neuromuscolare con riferimento alla SLA” all’interno del medesimo progetto portato avanti da luglio 2014 dalla ASP di Reggio Calabria, con la collaborazione di AISLA, e che ha visto la riorganizzazione della rete territoriale di assistenza anche attraverso la creazione di team specialisti multidisciplinare che segue i pazienti a domicilio. Migliorando l’assistenza territoriale dei malati.

Da maggio 2015 finanzia inoltre il PROGETTO TRAINING TEAM: ‘DALLA CURA AL PRENDERSI CURA’
Con detto progetto l’AISLA Reggio Calabria offre attività di affiancamento e formazione continua, finalizzata al trasferimento di competenze e buone prassi già consolidate nell’ambito di centri specializzati e nel settore delle cure palliative non oncologiche, tutor del progetto è la Dott. Cattaneo, medico palliativista, consulente in cure palliative di AISLA Onlus, con una particolare esperienza a 360 ° nel percorso di cura degli ammalati di SLA. La Dottoressa affianca con la propria competenza ed esperienza i team assistenziali dell’ASP di Reggio Calabria che già seguono i pazienti al domicilio (con Delibera ASP n. 579 del 28.07.2014, Modello di Continuità Assistenziale per pazienti con patologie neurologiche ad interessamento neuro muscolare con particolare riferimento alla SLA).

La sezione organizza diverse attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio.

 

Consiglio Direttivo

Presidente Francesca Genovese
Vice Presidente Loredana Ierace
Segretario Immacolata Vadalà
Tesoriere Caterina Catanoso

Consiglieri: Agata Lanzetta, Carmelo Genovese, Manuela Infortuna, Domenico Iaria, Pierpaolo Felicetti, Mangiola Pasquale, Francesco Giuseppe Romeo.

 

Vibo Valentia

Contatti

Giovanna Oreste, Segretario Regionale
Cell. 320 1499949
e-mail calabria@aisla.it

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS
Banca Prossima, IBAN IT61I0335901600100000109254

Centri Medici
Ospedale Annunziata di Cosenza

UO NEUROLOGIA
Via Della Repubblica – 87100 Cosenza (CS)
Tel. 0984-681351

Responsabile
Dr Alfredo Petrone direttore.neurol.poa@aocs.it tel. 0984-681419

Recapiti telefonici

Coordinatore Infermieristico: Giovanni De Marco 0984-681309
Stroke Unit: 0984-681350
Day-Hospital 0985-681422
Studio Medici tel e fax 0984-681337
Ambulatorio: 0984681221- Studio Medici : 0984-681396

Ospedale Mater Domini di Catanzaro

UO NEUROLOGIA
Via Tommaso Campanella, 115 – 88100 Catanzaro
Ambulatorio : 4° Livello Edificio B percorso Giallo
Degenza: 7° Livello Edificio A percorso Arancione
Telefono Centralino 0961-712111
Telefono reparto 0961-3647010

Referente
Dr Aldo Quattrone a.quattrone@isn.cnr.it Tel. 0961-3647075

Coordinatore Infermieristico

Sig. Salvatore Scicchitano s.scicchitano@materdominiaou.it Tel. 0961-3647009

Provvidenze economiche
Esenzione Tassa Automobilistica per disabili

Il pagamento della tassa automobilistica non è dovuto se il veicolo risulta intestato ad una persona con disabilità o a persona cui il disabile risulta essere a carico. Tutto quello che bisogna sapere per ottenere l’esenzione cliccando su questo link.

Il fondo per la non autosufficienza in Calabria

FNA2011: terminato Asp Vibo Valentia nel dicembre 2015, Asp Cosenza ultimo accredito febbraio 2016, Asp Reggio Calabria e Catanzaro ultimi fondi da erogare con riferimento al mese di agosto 2016, Crotone ultimi fondi da erogare con riferimento al trimestre ottobre/dicembre 2016, importi secondo lo stato di gravità di: € 500,00, € 800,00, € 1300,00.

FNA2013: gestito ed erogato da 33 Comuni capofila, la maggior parte dei Comuni non ha previsto assegno di cura, ma il fondo è stato per lo più impegnato in progetti per disabilità gravissime e gravi che forniscono ai pazienti servizi di assistenza domiciliari tramite cooperative. Quanto allo stato di erogazione diverso da Comune a Comune.

FNA 2014: Delibera Regionale n. 364 approvata in giunta il 27.9.16, con la quale la Regione ha disposto che il 40 % del Fna destinato alle disabilità gravissime sia erogato dalle Asp in forma di assegno di cura, determinato nella misura di € 600,00, ed il restante 60 % sia erogato e gestito dai 33 Comuni Capofila come per il FNA 2013. Sono in corso di valutazione le istanze per l’ottenimento del contributo di 600€, da parte delle Commissioni ASP all’uopo costituite. Sono, altresì, in corso le programmazioni da parte dei Comuni per l’erogazione del 60 % del FNA sotto forma di prestazioni di assistenza domiciliare.

FNA 2015: Delibera di riferimento è sempre la 364/2016; la dotazione finanziaria complessiva a disposizione della Regione e non ancora erogata ad ASP e Comuni: euro 13.845.000,00, di cui Euro 8.000.000,00 destinati agli ambiti territoriali intercomunali per l’attuazione di Servizi e prestazioni in favore di persone non autosufficienti; Euro 5.538.000,00 alle Aziende Sanitarie per le disabilità gravissime,  da impiegare in trasferimenti monetari alle rispettive famiglie condizionati all’acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliari o alla fornitura diretta degli stessi da parte di familiari e vicinato sulla base del piano personalizzato di assistenza; Euro 307.000,00 a disposizione della Regione per iniziative innovativo-sperimentali nel campo della disabilità e per interventi urgenti e indifferibili in casi di particolare gravità segnalati dal territorio

FNA 2016: Somme ancora da accreditare dal Ministero alla Regione, il piano di intervento predisposto dalla Regione è il seguente:

– allocate € 6.903.000,00 (50% del Fondo) da destinare alle ASP per erogazione assegno di cura in favore dei disabili gravissimi

6.600.000,00 euro da destinare ai Distretti intercomunali per prestazioni di assistenza domiciliare;

-303.000,00 euro a disposizione della Regione e destinate al potenziamento e/o ampliamento di iniziative innovativo-sperimentali;Interventi urgenti nel campo delle disabilità gravi e comunque in conformità ai criteri stabiliti dal Ministero.

11 GIUGNO 2018:  l’Asp di Cosenza ha pubblicato all’albo pretorio on line  la Delibera n. 1107 di approvazione della graduatoria provvisoria dei beneficiari dell’assegno di cura FNA 2014 (600 euro mensili). Sono stati concessi agli eventuali ricorrenti 10 giorni per il ricorso con lettera raccomandata A/R da inviare all’ASP di Cosenza (Ufficio Protocollo viale degli Alimena 8) e successivi 10 giorni per la valutazione dal recepimento. In base alle informazioni raccolte da Aisla sono attualmente in corso le valutazioni di coloro che hanno presentato istanza di riesame della propria posizione in graduatoria.

LUGLIO 2018: Con Deliberazione del Direttore Generale n.0876/16 luglio 2018 l’Azienda Sanitaria Provinciale Reggio Calabria ha approvato la graduatoria dei beneficiari degli assegni di cura (risorse Fondo Nazionale non Autosufficienza) FNA 2014 individuando i funzionari territoriali di riferimento  per i Distretti Reggio Nord, Reggio Sud, Locri, Tirrenica. Ai Distretti Territoriali è stato dato mandato di procedere alla liquidazione dei contributi economici, per una somma totale di 1.413.816, 24 già impegnata con Delibera 141 del 09.03.2017. La delibera con la graduatoria è pubblicata all’albo pretorio on line dell’Asp di Reggio Calabria al n. 1263.

Con Deliberazione  n. 641 del 12/07/2018 anche l’Asp di Catanzaro ha approvato al proprio albo pretorio on line al n. 4165 la graduatoria dei disabili gravissimi beneficiari dell’assegno di cura FNA 2014. Gli allegati alla Delibera non sono stati pubblicati perchè contengono dati sensibili, come comunicato dal reponsabile amministrativo del procedimento.

Asp Vibo Valentia:  con delibera n. 421 del 30.7.2018 pubblicata sull’albo pretorio on line è stata approvata la graduatoria dei beneficiari del Fna 2014 da parte dell’Asp di Vibo Valentia

Asp  Crotone: stanno attualmente procedendo le valutazioni dei gravissimi.

SETTEMBRE 2018: Sempre per quanto riguarda FNA annualità 2014 (assegno di cura pari a  €600,00):

Asp Cosenza: entro settembre 2018 prevista erogazione assegno cura in favore di 238 utenti gravissimi residenti nella provincia di Cosenza, con decorrenza dalla domanda sino alla concorrenza dell’annualità riferita al Fna 2014;

Asp Reggio Calabria: La Direzione Sanitaria,  a seguito solleciti Aisla per richiedere accredito dell’importo dovuto alle prime 100 posizioni in graduatoria, come da Delibera 1263 pubblicata il 16 luglio 2018, ha richiesto di valutare i ricorsi pervenuti entro il 30 settembre 2018. Utenti beneficiari 196;

Asp Catanzaro: graduatoria approvata con Delibera 641 del 12 luglio u.s., beneficiari 120, pagamento con decorrenza dal 3.5.2017. Ad Aisla non risultano ancora notizie di accrediti;

Asp Vibo Valentia: beneficiari 53, graduatoria approvata con Delibera n 421 del 30.7.2018 con disposizione di pagamento delle prime sei mensilità  a titolo di acconto ed accredito del saldo successivo all’ultimazione della valutazione dei ricorsi, previa ripetizione dell’indebito. Ad Aisla non risultano ancora notizie dell’accredito dell’acconto.

Asp Crotone: lavori di valutazione dei disabili gravissimi ancora in corso, utenti beneficiari 57.

La Regione Calabria ha diramato, il 10 settembre u.s., una nota richiedendo alle Asp la rendicontazione delle somme accreditate agli utenti a titolo di Fna 2014 invitando, in mancanza, le stesse Asp a procedere all’erogazione entro 10 giorni.

Riguardo al lasso di tempo in cui i pazienti affetti da Sla sono rimasti senza contributo economico, la situazione è differente  in relazione alla zona di residenza.

La volontà da parte delle Asp di corrispondere gli arretrati dalle domande che decorrono per lo più dai primi mesi del 2017, dovrebbe ripianare tali differenze e garantire un supporto omogeneo in tutto il territorio regionale

26 ottobre 2018: Il Comune di Melito di Porto Salvo  – Ente capofila Distretto Socio sanitario n.4 Asp 5 della Calabria,  ha pubblicato lo scorso 26 ottobre l’avviso pubblico  ”Interventi di carattere assistenziale per disabili gravissimi” relativo all’ammissione alla misura per l’erogazione di un assegno di cura alle persone in condizione di disabilità gravissima e di dipendenza vitale che necessitano  di assistenza continua nelle 24 ore (FNA Dgr 311/2013 e 506/2013) tra cui rientrano anche le persone con Sla.In particolare, per compensare le prestazioni di assistenza del care giver familiare e/o per acquistare le prestazioni da assistenza personale verrà erogato un assegno di 310 euro mensili  per un anno con decorrenza dall’1 gennaio 2019. Domande entro il 21 dicembre 2018.

Ultimo aggiornamento alla data: 30 ottobre 2018.

Altre provvidenze

Servizi
Sostegno economico

REGGIO CALABRIA
La sezione acquista e distribuisce a tutti i pazienti che ne facciano richiesta speciali spazzolini da utilizzare con gli aspiratori per l’igiene della bocca e non concessi dal SSN.
Ha inoltre in dotazione due PC oculari da muletto in attesa che le procedure di assegnazione dei puntatori vengano portati a termine dall’ASP di competenza.

Torna all’homepage Calabria

Sportello di ascolto

CATANZARO
lunedì e giovedì dalle 14 alle 18
Cell. 334 5203564, Anisia Carlino
Centro Clinico San Vitaliano – Viale Tommaso Campanella, 60 – 88100 Catanzaro

Torna all’homepage Calabria

Supporto Psicologico

COSENZA
Organizzati con la collaborazione della Dott.ssa Aggazio ha preso avvio a giugno 2014.
E’ inoltre attivo un progetto di supporto psicologico presso il domicilio dei malati di SLA che prevede la presa in carico delle problematiche emotive e relazionali, sia dei malati che dei famigliari.

Torna all’homepage Calabria

Trasporto attrezzato

REGGIO CALABRIA
Facendo richiesta è possibile usufruire di furgone attrezzato per il trasporto disabili con pedana per qualsiasi spostamento, sia per recarsi in strutture sanitarie e luoghi di cura sia per altre necessità che favoriscano l’integrazione alla vita sociale.
Ai pazienti allettati e soprattutto quando il trasporto non può avvenire tramite furgone viene dato un contributo per il trasferimento in ambulanza.

Torna all’homepage Calabria

REGGIO CALABRIA: BLOCCATI DA 9 MESI I FONDI PER I DISABILI

AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, denuncia che, da gennaio 2019, 200 disabili gravissimi di Reggio Calabria, tra cui 10 persone con SLA, non ricevono dall’Azienda Sanitaria Provinciale, ASP, l’assegno mensile a sostegno dell’assistenza a domicilio (altro…)

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi