Mese: maggio 2017

Istituito tavolo ministeriale per le non autosufficienze

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali on. Giuliano Poletti, con Decreto dello scorso 31 maggio 2017, ha istituito un apposito tavolo di confronto  sulle politiche per le non autosufficienze e, nello specifico, sulla definizione del Piano per le non autosufficienze   2017-2019 previsto dall’art.7 del D. M. 26 settembre 2016 di riparto  del Fondo per le non autosufficienze relativo all’anno 2016.

(altro…)

Nuova “quiet room” per il Centro SLA di Palermo

E’ stata inaugurata lo scorso 24 maggio presso il Centro Sla dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “Paolo Giaccone”, in Via La Loggia a Palermo, una “quiet room” dedicata specificatamente alle persone con SLA ed ai loro familiari.

La stanza, già ristrutturata da AISLA nel 2007 ed in passato destinata al Day Hospital e alla degenza dei pazienti affetti da Sla (oggi trasferita al Policlinico di Palermo), (altro…)

IRCCS NEUROMED – Istituto Neurologico Mediterraneo

Via Atinense, 18 – Pozzilli (IS)

Neurologia I – NEUROLOGIA GENERALE E DISTURBI DEL MOVIMENTO
tel. 0865/929267

Responsabile: Prof. Diego Centonze
Segreteria di reparto: Maria Pallotta
tel. 0865/929250–325
fax 0865/929259
e-mail segreteria.neurologia1@neuromed.it

Caposala: Giuseppe Martucci
tel. 0865/929263

Ancona

Contatti

Referente: Maria Antonietta Barbadori

e-mail piabarbadori@yahoo.it

Per sostenere i progetti del territorio:

AISLA ONLUS – SEDE ANCONA
BCC BANCA DI FILOTTRANO, IBAN IT10T0854937620000150150549

La sezione AISLA di Ancona nasce il 25 Novembre 2009 e conta oggi 16 soci. In questi anni la sezione è diventata il punto di riferimento nella provincia di Ancona e di Macerata per più di 80 persone malate di SLA e per le loro famiglie.

AISLA Ancona ha attivato importanti collaborazioni con la gli organi competenti della Regione Marche, con la direzione generale dell’Asl, con le realtà associative del territorio e l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Ospedali Riuniti” di Torrette di Ancona. Ed è proprio nell’Ospedale di Torrette che, dal 2008 è operativa la Fondazione “Dr. Dante Paladini” Onlus: Centro marchigiano per le Malattie Neuromuscolari. I soci sono Fondazione Serena, Aou “Ospedali riuniti Umberto I – G.M. Lancisi e G. Salesi di Ancona” e la famiglia Paladini. La Fondazione “Dr. Dante Paladini” Onlus gestisce un Centro Clinico per le Malattie Neuromuscolari, fornendolo di attrezzature per il potenziamento dell’attività, finanziando borse di studio per la ricerca, organizzando interventi formativi per gli operatori e familiari, rendendo attivo un servizio di front-office rivolto a tutti i pazienti e ai loro familiari. Nel 2014 i pazienti in carico al Centro per le malattie del motoneurone sono stati 108 a cui sono state erogate 123 viste ambulatoriali, 81 ricoveri in regime Dh, 65 in regime di degenza.

La sede di Ancona è stata parte attiva, insiema alle altre Sedi marchigiane, del progetto Regionale mirato a formare gli operatori socio-sanitari nella gestione della malattia e di strutturare relazioni di forte connessione con i servizi sanitari e sociali. Per dare attuazione pratica al progetto l’ASUR ha avviato, in collaborazione con il Centro di Ricerca e Servizio sull’Integrazione Socio-Sanitaria (CRISS) dell’Università Politecnica delle Marche, con AISLA e con la partecipazione degli operatori dell’area sanitaria e sociale (MMG, Direttori di Distretto, rappresentanti delle professioni, assistenti sociali, psicologi, ecc.), un progetto sperimentale che prevede l’utilizzo dello strumento denominato Family Learning sociosanitario (FLSS). Il FLSS è un modello innovativo di educazione terapeutica che consiste nella creazione di un percorso guidato e mediato a cui partecipano.

AISLA Ancona, insieme alle altre Sedi locali AISLA marchigiane, partecipa, in collaborazione con la Fondazione Paladini di Ancona, al “Progetto Insieme in Rete”, che consiste nella creazione di uno sportello informativo dedicato anche ai malati di SLA e alle loro famiglie istituito all’interno della stessa Fondazione Paladini presso degli Ospedali Riuniti di Ancona. Nella stessa sede è attivo anche lo Sportello Segretariato Sociale: un servizio di consulenza specialistica fornito da un’assistente sociale – esperta nell’ ambito della disabilità ed in particolare nelle malattie neuromuscolari – con l’obiettivo di accompagnare le persone malate e le loro famiglie, sollevandole da incombenze di tipo burocratico-amministrativo e affiancandole nella ricerca di risposte ai bisogni socio-assistenziali, che progressivamente insorgono nel percorso di vita quotidiano.

AISLA ANCONA organizza incontri periodici di sensibilizzazione sulla malattia e iniziative di raccolta fondi.

Sostegno economico

ANCONA
La sede organizza diversi eventi per la raccolta fondi da destinare alle attività a favore delle persone con SLA e alle famiglie come, ad esempio, supporto economico a famiglie in difficoltà e finanziamenti a progetti sanitari.

Sportello di ascolto

Sportello informativo: dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 16
Sportello di Segretariato Sociale: lunedì e mercoledì dalle ore 15,30 alle ore 18,30
Tel.: 071/5965280 Fax: 071/5965201
e-mail info@fondazionepaladini.it
Fondazione Paladini c/o AOU Ospedali Riuniti di Ancona, Via Conca n. 71 – 60126 Torrette di Ancona (AN), Ascensore 7, Piano 5.

FERMO-PORTO SAN GIORGIO

Si organizzano incontri al domicilio delle famiglie per meglio conoscere le condizioni di vita del paziente e del caregiver e sostenerli psicologicamente e mettendo a disposizione ausili e strumentazioni in comodato d’uso gratuito (un comunicatore My Tobii e 5 manometri).

Supporto Psicologico

ANCONA
Dal 2012 è attivo il gruppo di aiuto per le persone malate SLA e i familiari con cadenza mensile presso la sede del CSV (centro per il volontariato ad Ancona) e dal 2013 è attivo il servizio gratuito di supporto psicologico a domicilio per le persone malate Sla e i familiari.

Fermo-Porto S. Giorgio

Contatti

Referente: Marisa Trobbiani
Cell. 340 6808431
e-mail marisa.trobbiani@virgilio.it
sede: c/o Croce Azzurra Borgo Andrea Costa 1 – Porto San Giorgio FM

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE FERMO-PORTO SAN GIORGIO
BANCA DELL’ADRIATICO, IBAN IT34P0574869660100000001083

La sede AISLA di Fermo-Porto San Giorno nasce nel 2008, conta 10 soci ed è il punto di riferimento per le circa 40 persone affette da SLA e le loro famiglie delle province di Fermo ed Ascoli Piceno.

La sede marchigiana è stata parte attiva, insiema alle altre Sedi marchigiane, del progetto Regionale mirato a formare gli operatori socio-sanitari nella gestione della malattia e di strutturare relazioni di forte connessione con i servizi sanitari e sociali. Per dare attuazione pratica al progetto l’ASUR ha avviato, in collaborazione con il Centro di Ricerca e Servizio sull’Integrazione Socio-Sanitaria (CRISS) dell’Università Politecnica delle Marche, con AISLA e con la partecipazione degli operatori dell’area sanitaria e sociale (MMG, Direttori di Distretto, rappresentanti delle professioni, assistenti sociali, psicologi, ecc.), un progetto sperimentale che prevede l’utilizzo dello strumento denominato Family Learning sociosanitario (FLSS). Il FLSS è un modello innovativo di educazione terapeutica che consiste nella creazione di un percorso guidato e mediato a cui partecipano.

La sede organizza diverse attività di raccolta fondi a sostegno dei progetti attivati sul territorio e di sensibilizzazione sulla malattia.

AISLA Fermo-Porto San Giorgio, insieme alle altre Sedi locali AISLA marchigiane, partecipa, in collaborazione con la Fondazione Paladini di Ancona, al “Progetto Insieme in Rete”, che consiste nella creazione di uno sportello informativo dedicato anche ai malati di SLA e alle loro famiglie istituito all’interno della stessa Fondazione Paladini presso degli Ospedali Riuniti di Ancona. Nella stessa sede è attivo anche lo Sportello Segretariato Sociale: un servizio di consulenza specialistica fornito da un’assistente sociale – esperta nell’ ambito della disabilità ed in particolare nelle malattie neuromuscolari – con l’obiettivo di accompagnare le persone malate e le loro famiglie, sollevandole da incombenze di tipo burocratico-amministrativo e affiancandole nella ricerca di risposte ai bisogni socio-assistenziali, che progressivamente insorgono nel percorso di vita quotidiano.

Roma

Contatti

rivolgersi alla sede nazionale al nr. 02/66982114

e-mail centroascolto@aisla.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEDE ROMA
Unicredit Agenzia Roma non profit (17004), IBAN IT07Y0200803284000101850824

 

La sede AISLA di Roma nasce nel 2010 e conta oggi 56 soci. Grazie al contributo di 3 volontari, la sede romana di AISLA è punto di riferimento per le persone affette da SLA e le famiglie che, in tutta la regione Lazio, sono circa 560.

AISLA, a Roma come nel resto d’Italia, offre un centro d’ascolto e consulenza, punto di riferimento per il personale di assistenza. Tra le tante attività messe in campo dall’associazione, c’è anche la raccolta e l’elaborazione di dati epidemiologici su base regionale, nazionale ed internazionale: dati fondamentali per comprendere l’incidenza della malattia e individuare elementi utili per capirne l’origine e la possibile cura.

Un’informazione attenta ed esaustiva è resa possibile, inoltre, dai tanti convegni di studio e pubblicazioni informative per ammalati, familiari e operatori sanitari, che Aisla organizza in tutto il Paese.

L’associazione ha organizzato e finanziato, in collaborazione con il Comitato provinciale di Roma Capitale della Croce Rossa Italiana e il Soccorso Amico, un servizio di trasporto gratuito per i malati di SLA del Lazio che devono recarsi nei centri di riferimento per controlli e visite.

Centro Clinico Nemo – Fondazione Serena Onlus di Roma

Policlinico Agostino Gemelli
Largo Agostino Gemelli, 8 – 00168 (RM)
Ala M – terzo e quarto piano
Tel. 391 1581124

Referente: Dr. Mario SABATELLI
Tel 06-30154303/24 – 06-30154435/59
Fax 06-35501909
e-mail mario.sabatelli@unicatt.it

Nel settembre 2015, presso il Policlinico Universitario “A. Gemelli” di Roma, è stata infatti inaugurata ufficialmente la nuova sede del Centro Clinico NEMO, espressione della volontà di Fondazione Serena Onlus – fondazione di partecipazione costituita nel 2005 da Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare); Fondazione Telethon, Aisla Onlus, Associazione Famiglie Sma e l’ Associazione non-profit Slanciamoci e, naturalmente, di Fondazione Policlinico Gemelli.La Regione Lazio ha garantito un fondamentale contributo istituzionale e compreso la valenza di questa opportunità.

Il nuovo Centro Clinico NEMO Roma è costituito da un’area dedicata alla presa in carico dei pazienti neuromuscolari adulti (al quarto piano), il cui Direttore Clinico è il professor Mario Sabatelli, e di un’area pediatrica (al terzo piano), il cui Direttore Clinico è la dott.ssa Marika Pane. La direzione scientifica è affidata al professor Eugenio Mercuri. Il NEMO Roma mette a disposizione delle persone affette da malattia neuromuscolare 10 posti letto per il reparto “adulti” e 6 posti letto e 1 di Day Hospital per quello pediatrico. Sono previsti inoltre aree ambulatoriali ed uno spazio per i trial clinici in condivisione con la struttura ospitante. Opererà sinergicamente non solo con gli altri reparti del Policlinico Gemelli, ma anche con gli altri Centri NEMO d’Italia a Milano, Arenzano e Messina ottimizzando la gestione dei percorsi clinici e assistenziali, oltre che di contribuire alla ricerca clinica in campo nazionale e internazionale, e soprattutto per limitare gli spostamenti di coloro che, essendo già costretti a convivere con una patologia altamente disabilitante come quelle neuromuscolari, fino ad oggi si sono dovuti sobbarcare lunghe e faticose trasferte per raggiungere il centro di cura meno lontano dal proprio domicilio.

NEMO, anche a Roma, assicurerà una presa in carico multidisciplinare tramite specialisti e operatori delle aree di: Neurologia, Neuropsichiatria infantile, Pneumologia, Nutrizione clinica, Foniatria, Endoscopia digestiva, Genetica medica, Rianimazione, Etica clinica, Fisiatria a cui si aggiunge il servizio di Psicologia clinica.

Ospedale San Filippo Neri di Roma

Via Giovanni Martinotti, 20 – 00135 Roma

Reparto: Neurologia
Edificio B, Piano terra
Edificio A, Piano 2
Edificio D, Piano 4

Resp. Clinico: Maria Concetta Altavista, Elena Maria Pennisi, Marta Piccioli, Giancarlo Di Battista, Luigi Polidori, Marialaura Santarelli
tel. 06 33062374-2334-2295-4377-4226
Fa 06 33063054-4375-4228-2296
e-mail: mariac.altavista@asl-rme.it
elenamaria.pennisi@asl-rme.it
marta.piccioli@asl-rme.it
giancarlo.dibattista@asl-rme.it
luigi.polidori@asl-rme.it
marial.santarelli@asl-rme.it

Supporto Psicologico

Lo sportello di supporto psicologico presso il Policlinico Gemelli è dedicato ai pazienti e ai loro familiari.

Trasporto attrezzato

La sede AISLA di Roma offre gratuitamente il trasporto attraverso un “Berlingo” donato, con grande generosità da un privato che vuole restare anonimo, alla sede Aisla di Roma la quale gestisce il mezzo per metterlo a disposizione di chi ne avrà bisogno: è attrezzato per ospitare persone in carrozzina. Per l’utilizzo con conducente/volontario di Aisla, la disponibilità del mezzo va verificata con un preavviso di almeno 5 giorni e, al momento, è valida solo per i trasferimenti in Roma e dintorni.

Il mezzo sarà inoltre sempre a disposizione dei pazienti e delle loro famiglie per l’utilizzo autonomo con assunzione di responsabilità.

Per prenotare il servizio occorre compilarer il modulo sottostante:

Leggo e accetto l'informativa sulla Privacy ai sensi del Regolamento U.E. sulla Privacy - G.D.P.R. 2016/679 e autorizzo AISLA Onlus al trattamento dei miei dati

Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi di Firenze

Largo Brambilla, 3 – 50134 FIRENZE

Reparto: Neurologia 1
Referente: Dr. Sandro SORBI; Dr.ssa Monica DEL MASTIO
Tel 055-7947/844/787/753
Fax 055-7947827
e-mail: sorbi@unifi.it; delma1@virgilio.it; gmarconi@unifi.it

Ambulatorio Malattie del Motoneurone
Per prenotazioni visite neurologiche Tel. 055 7948133 dalle ore 12:00 alle ore 14:00 dal lunedì al venerdì

Reparto: Neurologia 2
Referente: Prof. Paganini; Dr Massaciessi
Tel 055-7947844/484
Fax 055-7947827

Ambulatorio: martedi dalle ore 11.00 alle ore 13.00, mercoledì dalle ore 12.00 alle ore 14.00 – Tel. 055-7947482/7027 (dalle ore 12 alle ore 15)

Reparto: Terapia intensiva pneumologica e fisiopatologia toracica
non effettua certificazione
Responsabile: Dr. Antonio Corrado

Ospedale Civile di Livorno

Viale Vittorio Alfieri, 36 – 57124 Livorno

UO Neurologia-Neurofisiopatologia
10° padiglione 2° piano
Tel. 0586/223317

Prime visite: primo venerdì di ogni mese, contattare segreteria NFP 0586/223317
Visite di controllo: si effettuano il giovedì orario 14.30-19.00, contattare CUP Tel 06.55.211.120

Ospedale Misericordia di Grosseto

Via Senese, 161 – 58100 GROSSETO

Reparto: U.O. NEUROLOGIA
Responsabili: Dr.ssa Katrin Plewnia; Dr. Claudio Paradiso
Tel. 0564/485231
Fax 0564/485431

Ospedale Santa Verdiana Via dei Mille Castelfiorentino (FI)

ASL 11 EMPOLI
Via dei Mille, 1 – 50051 Castelfiorentino FI

U.O.C. NEUROLOGIA
AMBULATORIO MALATTIE RARE
lunedì mattina (dr. Marco Macucci) dalle 9.00 alle 12.00
La prenotazione viene fatta dai medici della Neurologia su segnalazione del paziente, dei familiari o del medico curante.
Telefono: 0571 – 705759 (il lunedì mattina)
SMS e WhatsApp: 392-6175233
e-mail: rareempoli@gmail.com

Ospedale Santo Stefano di Prato

Via Suor Niccolina Infermiera, 20 – 59100 Prato (PO)
secondo piano, percorso B

Reparto: Neurologia – Degenza Cerebro Vascolare
Telefono 0574 801305
e-mail neurologia@usl4.toscana.it
Direttore Pasquale Palumbo (tel. 0574 804688) pasquale.palumbo@uslcentro.toscana.it

Orari
segreteria: lunedì, martedì, giovedì e venerdì 9.00-13.00; mercoledì e sabato chiuso
visite ai pazienti: tutti i giorni 13.00-15.00 e 18.00-21.00
colloquio medici – familiari: tutti i giorni 13.30-14.00

Ospedale Versilia di Lido di Camaiore (LU)

Via Aurelia 335, Lido di Camaiore (LU)

Reparto: U.O. NEUROLOGIA
Tel. 0584 6058700
e-mail neurologia@usl12.toscana.it

Responsabile Area Riabilitazione: Dr. Federico Posteraro f.posteraro@usl12.toscana.it
tel 0584.6057241
e-mail riabilitazione@usl12.toscana.it

Segreteria Ambulatori per appuntamenti Tel. 0584 6059539

Orari

  • Segreteria 8.00 – 13.30 (dal lunedì al sabato)
  • Day Hospital 8.00 – 13.30 (dal lunedì al sabato)
  • Laboratori 8.00 – 20.00 (dal lunedì al venerdì; il sabato solo per urgenze dalle 08.00 alle 14.00)

Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena

Viale Mario Bracci, 16 53100 Siena

Reparto: DIPARTIMENTO NEUROSCIENZE, SEZ. NEUROLOGIA
Referente: Dr. Fabio GIANNINI
Tel 0577-585300
Segreteria: 0577-585764
Fax 0577-270260
e-mail gianninif@unisi.it

Reparto: UO NEUROLOGIA, UO MALATTIE METABOLICHE
Referente: Dr. Federico ANTONIO
Tel Direzione: 0577-585760
Segreteria: 0577-585763
Fax 0577-40327
e-mail federico@unisi.it

Scomparsa la dr.ssa Caterina Pesce: il cordoglio di Aisla Onlus

Aisla Onlus piange la tragica ed improvvisa scomparsa della dottoressa Caterina Pesce, responsabile della Gestione Alta Complessità Domiciliare per l’area di Bari.

In questo doloroso momento la nostra Associazione tiene a ricordare l’elevata statura professionale ed umana della dottoressa Pesce, dimostrata in primo luogo nello svolgere (altro…)

ENCALS 2017

Si è svolto a Ljubljana, capitale della Slovenia, dal 18 al 20 maggio scorsi il meeting di Encals, network dei centri europei che si occupano di SLA di cui fanno parte università ed ospedali che svolgono attività clinica e di ricerca.

(altro…)

Servizi al domicilio

FIRENZE
Fisioterapia a domicilio: Sono in essere collaborazioni con centri specialistici per la fornitura di sedute fisioterapiche, progetto nato per meglio venire in aiuto alle esigenze dei malati, soprattutto di quelli ormai costretti a letto. La fisioterapia domiciliare offerta dalla sezione AISLA prevede 20-30 sedute bisettimanali.
Convenzione con PrivatAssistenza: AISLA Firenze ha recentemente sottoscritto un accordo con PrivatAssistenza, società che opera dal 1993 nell’assistenza delle persone anziane o non autosufficienti. Privatassistenza offre sia servizi socio-assistenziali di supporto e aiuto per la vita quotidiana ma anche sanitari (infermiere, fisioterapista, podologo, logopedista etc..). I centri Privatassistenza erogano, sempre in base alle esigenze dell’assistito e dei suoi famigliari, tutti i principali servizi infermieristici e fisioterapici quali iniezioni, medicazioni, fleboclisi, cateterismi, clisteri, cura e prevenzione ulcere da pressione e riabilitazione.
L’assistenza può essere occasionale, anche solamente di una o due ore per una sola volta, un solo accesso o un solo servizio richiesto occasionalmente, anche per un’emergenza. Oppure si può richiedere un assistenza programmata per interventi mirati per un periodo determinato fino al raggiungimento di obiettivi prefissati. Infine, i servizi di assistenza a domicilio possono essere anche continuativi o di lungo periodo sempre concordati e programmati con la famiglia e con l’assistito e mai vincolanti.
A seguito della convenzione sottoscritta con AISLA Firenze, il personale di PrivatAssistenza verrà opportunamente formato dai nostri tutor per la gestione dei malati di SLA.
I soci AISLA potranno usufruire di uno sconto del 10% sul primo servizio e del 5% su tutti gli altri servizi a seguire.

Diamoci la zampa: Il nuovo progetto sperimentale, che avrà una durata di 8 mesi a partire dal  febbraio 2018, verrà realizzato grazie alla collaborazione con l’Accademia Cinofila Fiorentina e prevede delle sedute domiciliari  – dedicate ai residenti sul territorio fiorentino – con cadenza settimanale di “Pet Therapy” per le persone affette da SLA sia in fase iniziale che avanzata. #diamocilazampa

PISTOIA
È attivo un servizio di fisioterapia domiciliare aggiuntivo rispetto a quanto erogata dalla ASL ed erogato in convenzione con AISLA Pistoia.

Supporto Psicologico

AREZZO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare attraverso uno specifico accordo con AISLA ma pagato dalla AUSL Toscana Sud Est – Area Aretina; la professionista di riferimento per Arezzo città e provincia è la psicologa psicoterapeuta D.ssa Michela Pallanti, tel. 347/6473642 e-mail michela.pallanti@tiscali.it.
È attivo un servizio mensile di Gruppo di Aiuto facilitato dalla psicologa psicoterapeuta D.ssa Michela Pallanti.

FIRENZE
Aisla Firenze ha attivato da oltre due anni il Gruppo di Aiuto con cadenza mensile mirato al miglioramento della qualità della vita delle famiglie che si trovano a dover affrontare questa malattia e ha come obiettivo l’offrire uno spazio ai familiari dei malati di SLA in cui poter confrontare ed esprimere contenuti ed emozioni, creando una rete di sostegno che li faccia sentire meno soli, condividendo, laddove possibile, le esperienze in un atto di reciproco aiuto. Questi incontri sono anche occasioni per informarsi, acquisire nuove tecniche e nuove strategie per affrontare con maggiore competenza la malattia e attivare risorse personali.

GROSSETO
Grazie ad una convenzione stipulata tra AISLA Onlus e la ASL Toscana Sud Est è attivo un servizio di sostegno psicoterapeutico ambulatoriale e domiciliare (città di Grosseto e provincia) gratuito per persone  con SLA e loro familiari. Per maggiori informazioni contattare: D.ssa Rita Vatteroni (Medico Psicoterapeuta) 338 7027295 – rita.vatteroni@gmail.com

PIOMBINO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Piombino attraverso la psicologa D.ssa Rita Vatteroni, tel. 338/7027295 e-mail rita.vatteroni@gmail.com.

PISTOIA
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Pistoia in memoria di Claudio e Danilo.

PRATO
È attivo un servizio di sostegno psicologico anche domiciliare erogato in convenzione con AISLA Prato attraverso lo psicologo psicoterapeuta Dott. Francesco Becheri, tel. 339 3962576 e-mail francesco_becheri@virgilio.it.
È attivo un servizio mensile di Gruppo di Aiuto facilitato dallo psicologo psicoterapeuta Dott Francesco Becheri

SIENA
Grazie ad una convenzione stipulata tra AISLA Onlus e la ASL Toscana Sud Est è attivo un
servizio di sostegno psicoterapeutico ambulatoriale e domiciliare gratuito (città di Siena e provincia) per persone con SLA e loro familiari.

Per maggiori informazioni contattare:
Dott. Jose Ramon Pernia Morales
(Psicologo Psicoterapeuta)
333 7655656 – jramonpernia@gmail.com

Arezzo

Contatti

Presidente: Franca Mealli
Cell. 338 5470166
e-mail arezzo.aisla14@yahoo.it

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE AREZZO
BANCA DEL VALDARNO, IBAN IT76E0881171480000000502477

 

La sezione AISLA Arezzo nasce nel 2008 e conta a oggi 19 soci e 9 volontari.

La sezione AISLA Arezzo ha attivato importanti collaborazioni con l’Azienda USL 8 per l’attivazione del servizio di assistenza psicologica ambulatoriale e domiciliare ad integrazione e supporto dei servizi neurologici e neurofisiopatologici ospedalieri, distrettuali e territoriali.

Grazie all’ottimo lavoro svolto negli anni ed al grande lavoro che svolgono i medici del team multidisciplinare, Arezzo vanta una buona presa in carico del malato, dalla diagnosi a tutto il percorso della malattia. Fiore all’occhiello è il servizio Territoriale della Pneumologia per i pazienti con la respirazione assistita.

La sezione organizza Gruppi di Aiuto mensili e numerose iniziative di raccolta fondi per il sostegno delle famiglie anche in collaborazione con altre associazioni locali.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla AUSL Toscana Sud Est

 

Consiglio Direttivo di Sezione

Franca Mealli, Presidente e Tesoriere
Katia Gostinelli, Vice Presidente
Franca Mealli, Tesoriere
Enrica Fei, Segretario
Consiglieri
Bracci Alessandro
Chiosi Ilaria
Fadoua Kech
Gostinelli Mario
Perli Carla
Pratesi Alessandro
Paoli Antonietta
Venturini Elisabetta

Firenze

Contatti

PRESIDENZA AISLA Firenze

Barbara Gonella:          gonella@aislafirenze.it

Cell. 3481880933

www.aislafirenze.it

SEGRETERIA AISLA Firenze

Tiziano Rovai:              info@aislafirenze.it

TESORERIA AISLA Firenze

Antonello Paliotta        amministrazione@aislafirenze.it

 

Per sostenere i progetti del territorio

AISLA ONLUS – SEZIONE FIRENZE
BANCO FIORENTINO, IBAN: IT 31 U 08325 02800 000000202425

 

La sede AISLA Firenze nasce nel 2011 e negli anni è diventato un importante punto di riferimento per la comunità SLA del territorio, tanto da costituirsi, nella primavera 2015, in sezione. Ad oggi conta 106 soci ed oltre dieci volontari attivi.

La sezione AISLA Firenze ha inoltre attivato importanti collaborazioni con le istituzioni locali volte al miglioramento della qualità della vita della persona con SLA oltre ad una adeguata presa in carico. A tal proposito è significativo il recente percorso assistenziale per i malati di SLA nell’Azienda Universitaria Ospedaliera di Careggi, elaborato in collaborazione con la sezione.

È attivo uno specifico PDTA per la SLA deliberato dalla ex-USL Firenze e dalla AOU Careggi e è in corso di definizione il PDTA complessivo della AUSL Toscana Centro.

La sezione AISLA Firenze fa parte del Comitato di Partecipazione aziendale dell’Aou Careggi di Firenze, un organismo di confronto e comunicazione tra l’Azienda e le Associazioni, il cui compito è di contribuire alla tutela del diritto alla salute attraverso la discussione di temi quali: la partecipazione, l’accoglienza, l’informazione, la pubblica tutela, le indagini di soddisfazione. La sezione AISLA Firenze fa inoltre parte del Comitato di Partecipazione Azienda USL Toscana Centro e dei Comitati di partecipazione SdS (Società della Salute) Firenze, SdS Mugello, SdS Distretto Firenze Sud Est e Nord Ovest.

Diverse sono le iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi che la sezione organizza per finanziare i servizi offerti sul territorio.

Consiglio Direttivo di Sezione
Antonello Paliotta, Segretario e Tesoriere

Consiglieri
Paola Marcucci, Gianna Pucci, Tamara Tagliaferri, Cristina Tozzi, Andrea Prayer, Giuditta Lucchesi, Claudia Mezzapesa

Sportello di ascolto

FIRENZE
Oltre ad offrire un aiuto concreto a pazienti e familiari per le questioni di carattere sanitario ed assistenziale, la sede locale di AISLA ha attivato due aree di intervento riservate ai propri soci per la gestione di problematiche amministrative o legali, fornendo gratuitamente supporto legale e disbrigo pratiche. Per informazioni scrivere a info@aislafirenze.it

LUCCA
secondo martedì del mese dalle 15,30 alle 18,00
tel. 349-4787548 – giuseppe.verdigi@gmail.com
presso la sede CGIL PROVINCIA DI LUCCA (piano terra) – in Viale Gaetano Luporini n. 1115

PRATO

Sportello di Ascolto: presso il Centro Ventrone in Via delle Gardenie n° 77 – Prato.  Il servizio viene svolto al Lunedì e al Giovedì dalle 15,30 alle 18,30.
Viene fornito supporto per pratiche legali, sanitarie e socio-assistenziali.

Tempo libero accessibile

Sono attive specifiche convenzioni con strutture alberghiere, stabilimenti balneari e terme (fisioterapia in acqua termale per persone con SLA) grazie all’iniziativa “Mare, Monti & Benessere: mandiamo la SLA in vacanza”. Le attività, stagionali, vengono aggiornate di anno in anno e pubblicate nella sezione notizie della pagina regionale.

 

FIRENZE

“Al Museo con la SLA: Senza Limiti Artistici“: il progetto è nato in forma sperimentale nel Dicembre 2015 con la visita alla mostra “Bellezza divina” ed è proseguito ,in forma strutturata, per tutto il 2016 ed è ancora in corso. Il progetto consiste in una serie di visite guidate, con cadenza mensile, a Musei, Mostre, Chiese, Conventi e a luoghi di interesse storico e culturale della città di Firenze che AISLA Firenze offre gratuitamente ai suoi associati, malati di SLA e loro accompagnatori.

I gruppi di partecipanti sono al max di 10 persone. Il progetto è molto apprezzato e nei due anni dalla sua nascita molti malati si sono convinti a uscire di casa, a incontratre altre persone nella loro condizione traendone un grande beneficio psicologico e creando delle amicizie durature tra di loro. Leggi la scheda completa.

“Medicina Narrativa”: progetto del 2015, ancora in corso, rivolto a malati, familiari, professionisti coinvolti, care giver, amici, volontari. Sono state raccolte narrazioni sull’esperienza della malattia allo scopo di produrre un testo che sia d’aiuto per: aumentare la consapevolezza della persona; esprimere stati d’animo e disagi; prendere decisioni (nell’ambito della personale situazione sanitaria) con maggiore cognizione; favorire la relazione tra malato, famiglia, medici e personale sanitario; migliorare le strategie curative; ridurre la sofferenza e il senso di solitudine; condividere testimonianze che potranno essere utili ad altri malati e familiari e/o agli operatori sanitari.

“Piscina Costoli”: Il Comune di Firenze ha promosso l’utilizzo della Piscina Paolo Costoli (Viale Malta, 4–Firenze) per tutti gli associati AISLA Firenze il lunedì dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 17.30 ed il giovedì dalle 15.30 alle 17.30.
I partecipanti usufruiranno di spogliatoi dedicati e, oltre al personale della piscina, dell’istruttrice Eleonora provvista dei necessari brevetti che già opera con altri malati di SLA, coordinatrice dell’attività motoria in vasca.
Ad ogni turno è presente anche un Volontario della Sezione AISLA Firenze. Gli esercizi sono adattati ad ogni persona e possono durare dai 30 ai 40 minuti, dopodichè si può comunque rimanere in acqua e nuotare per conto proprio o semplicemente camminare o rilassarsi. Al progetto collabora anche La Misericordia di Badia a Ripoli, che ha dato in uso gratuito il sollevatore ed effettua gli accompagnamenti assistiti di alcuni dei “nuotatori” di AISLA Firenze.
Chi è interessato a iscriversi a questa importante iniziativa gratuita, potrà inviare una mail all’indirizzo info@aislafirenze.it indicando: nome e cognome, indirizzo di residenza, contatti telefonici. L’iscrizione è riservata ai Soci AISLA.
AVVISO: l’attività è sospesa sino al prossimo autunno. I nuovi orari saranno comunicati prossimamente su questa pagina.

“Le Cure dell’Horto – ortoterapia di quartiere” – Piano di sostenibilità con Ente Capofila Le Curandaie e partner AISLA Onlus, Holi Onlus e Luar.

 

 

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi