Vacanze accessibili

CalabriaEmilia RomagnaLiguriaPugliaSardegnaSiciliaToscana

Con l’estate ormai alle porte il pensiero corre, come ogni anno, alle agognate ed attese vacanze. Per le persone diversamente abili, però, può sempre risultare più difficoltoso spostarsi con i mezzi di trasporto o trovare strutture ricettive totalmente prive di barriere architettoniche ed in grado di soddisfare appieno le loro esigenze.
Senza avere la pretesa di essere esaustivi, ma con l’intento di facilitare il compito a tutti coloro in procinto o l’intenzione di partire, forniamo alcuni consigli ed utili informazioni per aggirare questo tipo di ostacoli. Iniziando da alcuni progetti emblematici attivati al Nord, al Centro e al Sud d’Italia sostenuti o promossi dalla sede nazionale o dalle sezioni/sedi territoriali di Aisla per offrire soluzioni utili a garantire una vacanza davvero per tutti.

Calabria

A Catanzaro c’è un lido accessibile, il Valentino beach club, struttura dotata di 22 oasi in legno collegate tra loro da un sistema di passerelle attraverso le quali ci si può muovere con facilità e in modo indipendente. È dotata inoltre della passerella Seatrac che consente di essere trasportati, in autonomia, fin dentro il mare. 🌍

In  provincia di Reggio Calabria Le Dune Blu Resort a San Ferdinando offre vari servizi per soddisfare le esigenze degli ospiti diversamente abili, tra cui una spiaggia attrezzata ed accessibile, le sedie Job per le esigenze delle persone con difficoltà motorie ed animazione con momenti ludici per le persone con disabilità, il tutto sempre condito dalla voglia di stare insieme.🌍

Emilia Romagna

Il progetto “Tutti al mare. Nessuno escluso”, nato per realizzare una struttura balneare attrezzata e assistita per ospitare le persone con malattie invalidanti come la Sla. La spiaggia è stata messa a disposizione per quest’anno dal Comune di Ravenna, grazie anche al contributo  di AISLA,  e si trova a Punta Marina Terme, nella zona di spiaggia libera tra il bagno Chicco Beach e il bagno Susanna. La struttura e l’accesso facilitato al mare rimarranno aperti dal 29 giugno all’1 settembre 2019, dalle 9 alle 19. L’iniziativa è nata in memoria di Dario Alvisi, malato di Sla di Faenza. 🌍

Liguria

Al quartiere “Fornaci” di Savona, dal 29 giugno all’1 settembre 2019, le persone disabili avranno a disposizione uno spazio accessibile ed attrezzato  – gestito dalla Cooperativa Sociale Laltromare Onlus – per accedere al mare grazie anche al contributo di AISLA. Lo “Scaletto” si trova in via Vittorio Veneto (di fronte al civico n. 44) ed è dotato di una serie di servizi gratuiti per garantire la balneazione accessibile e sicura alle persone affette a Sla e da altre disabilità. Quest’anno, la struttura sarà impreziosita da 2 gazebo in più, 1 nuovo sollevatore a batteria, 2 carrozzine da mare, 15 ombrelloni e 10 lettini, merito del prezioso contributo di Carta Etica di Unicredit che ha permesso ad AISLA Onlus l’acquisto di questi beni per consentire più accessi e maggiore comfort. La balneazione assistita è garantita 8 ore al giorno con il presidio di almeno 4 bagnini e 2 operatori specializzati. Il numero telefonico 3774792481 è disponibile per tutte le informazioni utili (anche sulle condizioni meteo-marine) e per le prenotazioni in caso di gruppi numerosi. 🌍

A Genova Sturla è aperta la spiaggia libera di Vernazzola, attrezzata per l’accesso al mare gratuito e riservato delle persone disabili con difficoltà psicomotoria e  accompagnatore. La sorveglianza è prevista lunedì dalle 15 alle 19, dal martedì a domenica dalle 9 alle 19. La spiaggia è dotata di docce, servizi igienici e pedane accessibili. WC accessibili disponibili presso la Società Urania (Via Argonauti 10).  Per informazioni ed aggiornamenti: Anna Cecalupo (Aisla Genova): cell.: 331 5056008.

Puglia

Alla spiaggia libera a San Foca (Marina di Melendugno), aprirà “La Terrazza Tutti al mare!”, grazie anche al contributo  di AISLA. La struttura è attrezzata per accogliere persone affette da SLA, patologie neuromotorie e altre disabilità motorie. Rappresenta un unicum in Italia per la presenza di un box infermieristico attrezzato e di personale addetto all’assistenza (OSS, infermieri, bagnino e coordinatori della struttura) che permettono agli ospiti e ai loro familiari di trascorrere una giornata al mare in pieno relax e sicurezza. Si avvale in oltre di postazioni attrezzate confortevoli e ausili per la balneazione per rispondere alle diverse esigenze degli ospiti. La fruizione della terrazza è totalmente gratuita. È necessario prenotare chiamando il numero 366/181 0331 per parlare con un collaboratore di Io Posso oppure scrivendo a terrazza@ioposso.eu. Maggiori informazioni sul sito 🌍

Sempre nel Comune di Melendugno, presso Lido Coiba in San Foca, il progetto di Sunrise Onlus offre, grazie anche al contributo di AISLA, la possibilità di effettuare la fisioterapia in mare ai disabili che ne fanno richiesta, prevalentemente persone con Sclerosi Multipla, SLA, disabilità motoria neuropatica e disabili psichici. Presenta due aree dedicate all’isola fisioterapica. Lo staff è composto da: 2 fisioterapisti, 6 volontari formati professionalmente per interagire con i diversamente abili, 1 medico soccorritore, 2 infermieri. Nel progetto è prevista una visita fisiatrica specialistica preliminare a cura del fisiatra, a seguito della quale ogni paziente viene indirizzato alla terapia a lui più congeniale. Per partecipare chiamare il numero 327/2003395, oppure scrivere alla mail sunriseonlus@hotmail.com

Sardegna

Nel comune di Sant’Antioco, nella spiaggia di Maladroxia, c’è l’Isola del cuore, uno stabilimento balneare attrezzato all’accoglienza di persone diversamente abili. È una struttura totalmente accessibile, con possibilità di accesso con i mezzi di trasporto sino all’area in cui è ubicata, che consta di due postazioni per malati tracheotomizzati (quindi ventilati meccanicamente) con due colonnine di corrente per permettere di sostare in totale sicurezza nell’area per diverse ore, e di altre sei postazioni per disabili meno gravi. Nello stabilimento è presente una stanza, adibita ad infermeria, per la gestione delle emergenze, o per il sostentamento delle persone tracheotomizzate che possono usufruire delle dotazioni dell’area di accesso facilitato in maniera interamente gratuita nei mesi estivi compresi tra giugno e settembre, accompagnati e supportati dai propri familiari e/o assistenti. È necessario prenotare chiamando il numero 0781 1888033 dalle 09.00 alle 19.00 o 348 2650328 (anche whatsapp) per parlare con un collaboratore dell’Associazione Le Rondini, oppure scrivendo a lerondiniassociazioneonlus@gmail.com 🌍

Sicilia

Per il primo anno AISLA Onlus Palermo lancia l’iniziativa “Mare per tutti”, un progetto rivolto alle persone con disabilità motoria affette da SLA che permette loro l’accesso agevole alla spiaggia e la balneazione in completa sicurezza. Inizia così la positiva collaborazione con il lido L’Ombelico del Mondo di Mondello, (Viale Regina Elena 1) presso il quale AISLA Palermo offrirà due postazioni con ombrellone e lettini dal 1° Giugno al 31 Agosto. All’interno del Lido, un’agevole passerella permetterà il più comodo accesso al mare e tutti avranno la possibilità di fare il bagno grazie alla preziosa collaborazione della ASD MO.CRI.NI Linus e della Federazione Italiana Nuoto Paraolimpico che saranno pronte a dare una mano e assistere le nostre persone nella balneazione. Per info contattare tel. 335/5854209

Toscana

Grazie a una convenzione tra AISLA Pistoia e il Comune di Montecatini, le persone con Sla potranno effettuare la fisioterapia nelle acque delle terme Redi di Montecatini. Terme di Montecatini può proporre per i soggiorni vacanza agli associati malati di Sla: ingresso in piscina (nell’orario della ludica, da verificare sempre tramite centro informazioni Terme di Montecatini e-mail: info@termemontecatini.it e tel. 0572/7781): 6,50 €; accompagnatore: ingresso gratuito (1 solo accompagnatore per paziente). Sempre con il Comune esiste una convenzione per i soggiorni in alberghi già evidenziati secondo le esigenze di Aisla e delle persone con Sla. Per informazioni consultare questo sito. L’iniziativa rientra nei progetti del Comune di Montecatini per favorire il turismo sostenibile e accessibile. Questa iniziativa, inoltre, fa parte del progetto “Mare, monti & benessere: mandiamo la SLA in vacanza” che ha già visto AISLA siglare una convenzione con la Fondazione Maic Onlus per consentire l’accesso delle persone con Sla a un lido attrezzato nella spiaggia di Marina di Massa. Le offerte disponibili riguardano il mese di luglio e i primi 15 giorni settembre: soggiorni al costo di 30 euro al giorno per la persona malata e 35 euro al giorno per l’accompagnatore (pensione completa e stabilimento balneare nelle vicinanze). In questo caso è stata prevista anche una collaborazione con l’ospedale di Massa Carrara nel caso si rendessero necessari interventi di assistenza ai malati. Per informazioni: AISLA PISTOIA (Daniela Morandi) Cell. 3357456041 – Email: dany1954@virgilio.it e consultare la brochure

Se hai bisogno di consigli per il tuo viaggio o di noleggiare ausili consulta il portale di Bed&Care dedicato al Turismo Accessibile

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie per facilitare la tua navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, consulta questa pagina.

Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione sul portale acconsenti all'uso dei cookie.

Chiudi